Pop Up Shop&Tube #3

Arona - 03/06/2011 : 30/06/2011

Durante questo nuovo appuntamento, in cui il progetto si riconferma scopritore di talenti vicini e lontani perseguendo l’obiettivo di creare spazi alternativi nel panorama contemporaneo, verranno presentati sette nuovi artisti che esporranno i proprio lavori.

Informazioni

Comunicato stampa

Venerdì 3 giugno alle ore 19.00 l’Associazione Culturale Occhi Aperti inaugura il terzo mese del progetto Pop Up Shop&Tube presso lo spazio creativo ARCI Meltin’ Pop, in via Roma 78/80 ad Arona, con ingresso riservato ai soci tesserati.
Durante questo nuovo appuntamento, in cui il progetto si riconferma scopritore di talenti vicini e lontani perseguendo l’obiettivo di creare spazi alternativi nel panorama contemporaneo, verranno presentati sette nuovi artisti che esporranno i proprio lavori fino al 30 giugno



Andrea Dones è il video maker milanese che allieterà le nostre serate con immagini e suoni filtrati attraverso il suo sguardo di regista. Inizia il suo percorso lavorativo affiancando professionisti del settore nella realizzazione di diversi films, oltre ad essere il primo videographer a lavorare per il sito di Vogue Italia occupandosi di numerosi backstage di sfilate per case di moda come Giorgio Armani, Gucci e Prada. Il suo immaginario e la sua ispirazione si rifanno al lavoro di grandi registi come Clint Eastwood e Paul Greengrass.

Paola Argine e Cristina Alzati sono due stravaganti e deliziose designer provenienti da Saronno. Insieme formano un team lavorativo originale e assolutamente di tendenza che si riassume sotto il nome di Double-ei, il progetto creato dopo alcune esperienze condotte negli stessi studi di design. Insieme ci propongono quindi una duplice visione che, con giusto equilibrio, freschezza giovanile e capacità di catturare le tendenze metropolitane del momento, ha l’obiettivo di creare sempre qualcosa di unico nell’ambito di product, fashion e exhibit design. Presentano una linea di accessori femminili innovativi e sofisticati.

Giada Gaia Cicala é una giovane fashion designer milanese trasferita a Urbino. Diverse esperienze all’estero le hanno permesso di comprendere gli scenari sui quali si fonda l’attuale produzione di moda, le sue relative implicazioni e le alternative sostenibili. Nasce così il progetto Ecologina, il marchio con cui presenta le sue creazioni: recuperando tessuti di scarto delle aziende tessili e capi di abbigliamento ormai non più utilizzati, inventa vestiti variegati e fantasiosi, cercando di superare l’idea di una moda frivola e senza essenza.

Pietro Giromini, di Borgomanero, è un architetto molto presente sulla scena locale e anche nazionale. Realizza sculture e scenografie presentate in occasione di mostre e festival riconosciuti per importanza e prestigio, oltre alla collaborazione con teatri degni di nota. Il suo lavoro è incentrato sullo studio dei volti che, assumendo significato attraverso scomposizioni e utilizzo di materiali diversi, non lasciano trasparire alcuna emozione e, come maschere, diventano simboli che rimandano a una realtà diversa oltre i sensi.
Vahagn Vardumyan é un artista armeno, proveniente dalla città di Yerevan. Nonostante sia una personalità eclettica portata alla sperimentazione delle diverse arti, ci presenterà la sua linea di artigianato che porta il nome di Smart Crafts. Tra le diverse linee proposte, particolarmente interessanti sono i gioielli in terracotta: orecchini, anelli, ciondoli, collane e spille, interamente realizzati e dipinti a mano. Lavorando seguendo principi ecologici e riciclando materiali altrimenti buttati, le creazioni di Vahagn sono pura ispirazione, messaggi e idee.

Michele Formiglio é un eccentrico designer di Asti. Ancora prima di creare il marchio Cut the Canvas Design, mostra una spiccata sensibilità al tema del riciclo di materiali di scarto e al loro recupero. Ha una vera e propria predisposizione verso tutto ciò che è comunemente considerato vecchio e senza più utilità, trasformandolo secondo forme e funzioni innovative. Presenterà una serie di borse in pvc, estremamente colorate e dal sapore art-vintage ed eco-fashion, realizzate utilizzando materiale giunto a fine ciclo e scarti di banner pubblicitari di produzione industriale.

Massiel Mesa Fornaris e Mara Petrarchin sono due designer di Torino che, unite dalla passione per la moda, danno vita al progetto TorinoAvana. Realizzano costumi da bagno che rispecchiano la società di oggi, dinamica e cosmopolita, interpretandola attraverso strutture semplici e geometriche e innovazione sartoriale. Modelli pensati per una donna sempre in movimento, discreta, elegante, amante del viaggio.


Pop Up Sho&Tube è sempre alla ricerca di giovani artisti. Chi volesse proporsi per la programmazione dei prossimi mesi, può farlo contattando la Produzione all’indirizzo email [email protected]
Maggiori info su www.popuptube.it.