Un evento tutto dedicato al fumetto vissuto e da vivere, in chiave nazionale e internazionale, organizzato da Safarà editore, specializzato nel mondo dei comics. K rivolge la sua attenzione alle nuove avanguardie fumettistiche, cogliendone diverse espressioni inedite.

Informazioni

Comunicato stampa

K - The Art of Living Comix è un evento tutto dedicato al fumetto vissuto e da vivere, in chiave nazionale e internazionale, organizzato da Safarà editore, specializzato nel mondo dei comics

K rivolge la sua attenzione alle nuove avanguardie fumettistiche, cogliendone diverse espressioni inedite: la kermesse riesce a guardare contemporaneamente al giornalismo illustrato d'altri tempi, alle firme bonelliane, ai giovani autori di graphic novel e agli artisti-fumettisti, ai manga e agli sketchcrawler, quest'ultima una forma recente di illustrazione in real time, proposta in una veste scanzonata e facilmente fruibile dal pubblico, alle performance di disegno dal vivo e musica, al mondo del cosplay.

Finalmente assurto ad arte, il fumetto ha per sua stessa natura una capacità comunicativa che travalica nazioni e lingue differenti, data la complessità semiotica del suo linguaggio visivo. Ed è un’arte viva, che arriva a ogni strato della società, in modalità estremamente democratiche, grazie all’universalità delle immagini. Villa Manin, a Codroipo (Udine), dal 10 al 12 giugno 2011 sarà teatro della rassegna dedicata al fumetto K - The Art of Living Comix.

OSPITI E MOSTRE

Vernissage venerdì 10 giugno, ore 19

L'aeronautico, Stefano Babini. A cura di Salvatore Oliva. Una mostra di quaranta tavole di Stefano Babini, ai tempi in cui il fumettista lavorava presso la Rivista Aeronautica. Allievo di Hugo Pratt, Babini fu introdotto nella rivista dal maestro di Malamocco. Amato da molte star per la sua vena artistica, Babini è quotatissimo in Francia. La mostra propone alcuni dei suoi lavori realizzati in quel periodo, alternandola a tavole più recenti e a cahiers d'artiste. Una chicca per gli appassionati del genere.

Achille Beltrame e gli alpini della Domenica del Corriere 1915-1920. A cura di Luigi Marcianò. Una mostra che ripercorre cinque dei quarant'anni di illustrazioni a cura dell'artista vicentino per la Domenica del Corriere. 25 tavole che rendono onore all'illustratore Beltrame ma anche al Corpo degli Alpini nel periodo della Grande Guerra del '15-'18.

Franco Devescovi: vent'anni alla Bonelli. Una mostra dedicata al lavoro di Devescovi (Trieste, 1943), autore di fumetti, alla Sergio Bonelli editore. L'autore, che ha lavorato al Corriere dei Ragazzi insieme ad Alfredo Castelli, Mino Milani e Andrea Mantelli, dal 1986 lavora presso la più famosa casa editrice di fumetti italiana, realizzando Martin Mystère e Zagor, Mister No e l'Almanacco del West.

Penne d'arte. Protagonisti anche i ragazzi, allievi dell'Istituto Comprensorio di Palazzolo dello Stella (Udine), con una mostra in cui gli allievi illustrano a modo loro il libro Memorie dimenticate di Mattia Uboldi, romanzo illustrato edito da Safarà, con tema la disastrosa campagna di Russia, che contò tra le sue vittime anche gli alpini.
K PRESENTA: LIBRI E CONVERSAZIONI D'AUTORE

Venerdì 10 giugno, ore 20.45
Io e il mio amico Hugo Pratt. Conversazione con Stefano Babini, allievo del Maestro di Malamocco. Salvatore Oliva introduce alla verace narrazione Stefano Babini (1964), fumettista e allievo di Hugo Pratt, indimenticabile creatore di Corto Maltese. Divagazioni, curiose vicende e toccanti ricordi svelati dall'artista di Lugo.

Sabato 11 giugno, ore 17.30
Il campionissimo a fumetti: Fausto Coppi narrato dall'autore udinese Davide Pascutti.
K presenta Fausto Coppi, l'uomo e il campione (Becco Giallo 2010), biografia a fumetti del mitico campione di ciclismo, illustrata da Davide Pascutti (Udine 1973), ex ingegnere “convertito” al fumetto, un fumetto però all'avanguardia: Pascutti (Premio Albertarelli 2011 per giovani esordienti), infatti, disegna direttamente al computer.
Scrive Maria Teresa Melodia (Affaritaliani.it): “Un libro che grazie alla mano di Davide Pascutti, permette di tuffarsi tra le gesta e i pensieri del Campionissimo, uomo simbolo dell’Italia del dopoguerra. Dall’infanzia come garzone di salumeria all’incontro con il massaggiatore Biagio Capanna che toccandogli i muscoli pronostica il futuro da campione, fino alla rivalità che divise l’Italia in due […]. Da una parte la Legnano e dall’altra La Bianchi, parliamo naturalmente di biciclette e non di donne, anche se Pascutti approfondisce con mano delicata anche la dimensione umana, i contrasti tra famiglia e lavoro, la crisi e i crolli di Coppi”.

Domenica 12 giugno, ore 11
Da grande farò il cotechino. Presentazione di Andrea Longhi. Presentazione dell'autoproduzione dell'artista trevigiano Andrea Longhi, che dopo gli esordi fumettistici si diletta all'interessante disciplina dello sketchcrawl, realizzando in diretta un singolare diario disegnato, incentrato sull'antico rito della macellazione del maiale.

Domenica 12 giugno, ore 21
Ballate di china: tra storia, musica e disegni. Concerto di Paolo Cossi ed Erica Boschiero. Una performance portata in anteprima assoluta dal fumettista pordenonese Paolo Cossi (1980), autore di numerosi fumetti quali Corona. L'uomo del bosco di Erto, Tina Modotti, Mauro Corona. La montagna come la vita, Il terremoto del Friuli, e molti altri. Il disegno di Cossi si incontra con la musica di Erica Boschiero (Pieve di Cadore, 1983), sedici canzoni per sedici illustrazioni, un viaggio inedito e multisensoriale.



SPETTACOLI, MUSICA E COSPLAY CONTEST

Per gli eventi speciali, sabato 11 giugno alle 21 si esibirà dal vivo, sul parco del giardino della Villa, La mente di Tetsuya, gruppo musicale veneziano che ripropone le vecchie sigle dei cartoni animati giapponesi in voga negli anni Settanta e Ottanta in Italia. La band suona sul palco con costumi di scena, uno per ogni componente, ognuno di essi a rappresentare un personaggio dei cartoni animati: Capitan Harlock, Haran Banjo, Lupin III, Jigen Daisuke, Sampei, Gundam, Ciborg 009.

Domenica 12 giugno il pubblico incontrerà alle 14 i Clerici Vagantes, compagnia di musici, giocolieri e giullari che suonano improvvisando in uno spettacolo ricco di sorprese, commistionando l'arte del teatro di strada con il fumetto, in pieno spirito K.

Oltre agli ospiti, la rassegna consterà di una Mostra Mercato con case editrici specializzate, dove sarà anche possibile acquistare fumetti, action figures, dvd e tutti i gadgets legati al mondo del fumetto, con pezzi rari e novità. Presenti anche alcune associazioni culturali operanti nel settore del fumetto.

Nella giornata di domenica si terrà inoltre un Cosplay Contest, sfilata legata al mondo del fumetto: i cosplayer saranno infatti vestiti come i loro personaggi preferiti del mondo dei manga. I migliori cosplayer saranno premiati domenica 12 giugno 2011. Primo premio: viaggio a Francoforte in ottobre, in occasione della Fiera del Libro.

WORKSHOP DI MANGA

Domenica 12 giugno ci sarà anche la possibilità di partecipare a un workshop di fumetto manga, per imparare le tecniche base con tutti gli strumenti del mestiere.

DISEGNO DAL VIVO

Sessioni di disegno dal vivo, a cura di Fu.Mo. (Fumetto Monfalcone), associazione giovanile attiva nell'ambito del fumetto, sabato dalle 16 alle 18 e domenica in orario da definire. Per chi ama il fumetto, un'occasione unica per poter ammirare i disegnatori all'opera.

Padrino della manifestazione Enzo Cainero.

Per informazioni: www.kcomicsfest.com

Pordenone, 23 maggio 2011