Una grande riapertura della galleria, appena ristrutturata e che per l’occasione estenderà i propri confini spaziali nel centro storico, per poter contenere le opere di tutti gli artisti che hanno dato la loro piena ed entusiasta adesione al progetto.

Informazioni

Comunicato stampa

FOOD FOR BRAIN è il titolo della mostra a cura di Gigi Rigliaco e Katia Olivieri che, inserita all’interno della manifestazione Streamfest, uno degli appuntamenti più interessanti e attesi per gli amanti della musica elettronica e coniugata ad iniziative che supportano la cultura ecosostenibile, si inaugurerà il 10 agosto 2011 alle 21 presso la Art and Arts Gallery in via Orsini 10 a Galatina (Lecce). Una grande riapertura della galleria, appena ristrutturata e che per l’occasione estenderà i propri confini spaziali nel centro storico



Chiamati ad indagare sul tema “food for brain/cibo per la mente”, ognuno secondo la propria sensibilità e modus operandi, ci offriranno una vasta panoramica di ciò che per essi rappresenta il nutrimento per la mente. In un percorso espositivo che vedrà video, performance, opere space-specific, pittura , fotografia, FOOD FOR BRAIN, sarà occasione di ri/incontro come di riflessione sui vari possibili significati dell’atto del cibare, del nutrire la propria mente, in maniera divertita e leggera ma con la sola consapevolezza che “l’uomo creativo non conosce il concetto dell’abbastanza”.

Per info Katia Olivieri 328.3654730

ARTISTI


Sez Pittura:
Francesco Cuna
Paolo Ferrante
Gianmaria Giannetti
Randy Klein
Salvatore Masciullo
Alessandro Passaro
Mario Schiavone

Sez. Scultura/Installazione
Calogero Marrali
Elia Sabato
Giuseppe Zilli
Fabio Mazzola
Sandro Marasco
Marzia Quarta
Sez. Fotografia/Video
Floriana Brunetti
Davide Faggiano
Raffaele Fiorella
Andrea Laudisa
Franco Livera
Giordano Pariti
Patrizia Piarulli
Adalgisa Romano

Sez. Performance
Mina D’Elia
Massimiliano Manieri
Francesca Speranza











STREAMFEST 2011 - Digital Food
Dal 7 all’11 Agosto - Salento

Streamfest, il festival di cultura eco-digitale, giunge quest’anno alla quinta edizione e si ripropone di indagare, dopo la sostenibilità multimediale (2008), le fonti di energia rinnovabili (2009) e l'acqua (2010), il cibo quale nodo tematico centrale attorno al quale ruoteranno gli appuntamenti del festival, con l’ambizioso quanto possibile obiettivo di far convivere in cinque giorni buone pratiche di sostenibilità, nuove tecnologie, sperimentazione artistica e produzione alimentare. Per queste ragioni, la prossima edizione dello Streamfest, con la direzione artistica di Andrea Mi, avrà come titolo: Digital Food.
http://www.streamfest.org/2011/