Fear of the Dark

Milano - 14/09/2011 : 10/10/2011

“Fear of the Dark” è una storia di luci e ombre, colori e bianco e nero, luoghi e volti di due città contemporanee: Amsterdam e Milano. A raccontarla sono le immagini di Guus Helms ed Alan Maglio, che con la loro fotografia si addentrano con passione nei recessi più misteriosi delle loro rispettive città, delle strade che le percorrono e delle persone che le abitano.

Informazioni

Comunicato stampa

EAR OF THE DARK
AMSTERDAM – MILANO – PEOPLE – PLACES

GUUS HELMS – ALAN MAGLIO

14 settembre – 10 ottobre 2011 @ LAUNDRY via Vigevano, 20 Milano
Opening reception: 14 settembre 19:00 – 22:00


“I am a man who walks alone
And when I'm walking a dark road
At night or strolling through the park

When the light begins to change
I sometimes feel a little strange
A little anxious when it's dark”

IRON MAIDEN


“Fear of the Dark” è una storia di luci e ombre, colori e bianco e nero, luoghi e volti di due città contemporanee: Amsterdam e Milano. A raccontarla sono le immagini di Guus Helms ed Alan Maglio, che con la loro fotografia si addentrano con passione nei recessi più misteriosi delle loro rispettive città, delle strade che le percorrono e delle persone che le abitano.

CHI

Guus Helms (Veenendaal, 1957) ha iniziato a fotografare appena diciottenne cercando i suoi primi soggetti tra gli amici e nel suo ambito familiare, in Olanda. Nel 1981 ha partecipato alla sua prima mostra collettiva e durante gli anni novanta ha accumulato diverse esperienze di viaggio in Asia, Africa, Sud America e Stati Uniti. Negli ultimi dieci anni si è dedicato a fotografare la vita di strada nelle notti di Amsterdam, Bangkok, Mombasa e Sosua. Dal 2006 sulla sua pagina FlickR ha collezionato più di un milione di visite, nel 2010 è diventato collaboratore del dipartimento olandese dell’UNSDI per la ricerca dei dati geografici. Il suo lavoro è stato pubblicato in libri fotografici quali Red Light, AmsterDamned and Sangre Nueva. Vive ad Amsterdam dal 1997.

Alan Maglio (Milano, 1979) ha presentato i suoi lavori in diversi spazi culturali in Italia tra cui la Triennale di Milano, Assab One, il Museo Africano di Verona. Il suo linguaggio ibrido tra ritrattistica, street photography e fotografia documentaria affronta spesso tematiche legate all’identità culturale. Nel 2007 ha realizzato un film intitolato "Milano Centrale - Stories from the Train Station", sulla realtà della Stazione Centrale di Milano, proiettato in numerosi festival in Italia e all'estero. Nel 2010, in concomitanza con una mostra alla “Casa delle Culture del Mondo” di Milano, ha realizzato il suo primo libro fotografico intitolato “Stories of Darkness and Light”, un’ampia serie di immagini scattate in Giappone.

DOVE

Laundry (via Vigevano, 20 Milano) è una piattaforma di lavoro libera, accessibile da chiunque né condivida né i valori. Offre gratuitamente materie prime, spazi, know-how e visibilità a tutte le figure professionali che vogliono interagire, integrare, migliorare il nostro concept. Le figure professionali ricercate sono: sarti - stilisti - creativi - designer - artisti - musicisti - copywriter - esperti di marketing e comunicazione - cool hunter - blogger - fotografi - thinker. " L'open content è la nostra filosofia aziendale: questo concept sarebbe rimasto una semplice lavanderia a gettoni senza l' apporto "casuale" di tante persone. Il metodo LAUNDRY non è il futuro, è il presente." Tutti i prodotti Laundry vengono concepiti, lavorati e realizzati nell' obiettivo di ottenere un livello qualitativo superiore agli standard di mercato. Ogni prodotto Laundry è un pezzo Unico o una serie unica.

WEB

Guus Helms www.guushelms.com/

Alan Maglio www.alanmaglio.com/

Laundry www.l-a-u-n-d-r-y.com