Clio Casadei – Tu nello spazio sei il parametro

Firenze - 15/09/2011 : 02/10/2011

Tu nello spazio sei il parametro, il limite massimo, la fine della mia corsa. La prima edizione di Trial Version, progetto urbano a scadenza temporanea che individua e riattiva spazi architettonici caduti in disuso convertendoli temporaneamente in luoghi espositivi, mette a dispossizione dell'artista Clio Casadei un garage.

Informazioni

Comunicato stampa

Se Alberto Sordi l’aveva personificata in un film e Totò e Peppino ne avevano fatto il leitmotiv di una serie infinita di imprevisti, oggi, visti i tempi che corrono, l’arte di arrangiarsi, o meglio il fare di necessità virtù, sembra essere diventata la nuova prerogativa di un’intera generazione. Una generazione che fa del reinventare prima ancora che un’etica sociale e alle volte un trend, un’esigenza.
TRIAL VERSION è un progetto urbano a scadenza temporanea che nasce a Firenze e che alla città è destinato

TRIAL VERSION individua e riattiva spazi architettonici – appartamenti, negozi, magazzini, garage – caduti in disuso, convertendoli temporaneamente in luoghi espositivi e mettendoli a disposizione di un giovane artista. Muovendo dall’idea che l’esperienza artistica possa offrire spesso versioni di prova o alternative della realtà, TRIAL VERSION è un contenitore mobile che, per un breve intervallo e prima che tornino alla consueta normalità, trasforma luoghi comuni in spazi dell’arte, invitando giovani artisti a presentare qui il proprio lavoro.
Parole chiave del progetto sono: cooperazione, autonomia, e nomadismo.
Cooperazione perché TRIAL VERSION è un progetto totalmente autofinanziato, che ricerca e vive della collaborazione attiva dei cittadini: dalla concessione e condivisione degli spazi, all’offerta dei servizi e delle conoscenze tanto dei singoli quanto delle piccole realtà del tessuto in cui si inserisce. TRIAL VERSION vuole infatti riconsiderare criticamente lo spazio urbano in un paese ad alta densità di popolazione come quello italiano, al fine di valorizzarlo e viverlo sotto nuovi aspetti.
Autonomia perché di volta in volta ciascun artista invitato da TRIAL VERSION valuterà autonomamente come presentare il proprio lavoro e come rapportarsi con lo spazio a sua disposizione, libero da qualsivoglia logica espositiva o di comunicazione.
Nomadismo perché gli insediamenti cittadini di TRIAL VERSION sono provvisori. Gli spazi prescelti fungono ogni volta da tramite per istaurare un dialogo con il contesto urbano e sociale in cui TRIAL VERSION si colloca e che si presenta sempre come una potenziale “versione di prova”. Ogni insediamento intende promuovere allo stesso tempo una rivalutazione dello spazio cittadino e un nuovo modo di conoscere l’arte.
TRIAL VERSION è un modello di collaborazione che acquisisce di volta in volta una diversa specificità. L’intento è quello di generare un’esperienza artistica e sociale la cui “collocazione” spaziale ed istituzionale sfugga alla netta identificazione. Non avere un luogo fisso, una sede operativa stabile significa scartare a priori la possibilità di un processo di stagnazione, con cui ogni realtà deve ad un certo punto fare i conti.
La prima edizione di TRIAL VERSION avrà luogo a Firenze dal 14 settembre al 2 ottobre in via dell’Osteria del Guanto 10. L’artista Clio Casadei (Faenza, 1984) presenterà il suo lavoro al pubblico.