Arte e devozione a Reggio Calabria

Reggio Calabria - 09/09/2011 : 20/11/2011

Esporrà opere d’arte legate al culto e alla devozione alla Madonna della Consolazione, appartenenti alle collezioni museali e affidate in deposito al Museo al fine di promuoverne la conoscenza e la fruizione condivisa. Nella stessa occasione saranno esposti preziosi documenti d’archivio, concessi in prestito dall’Archivio Storico Diocesano.

Informazioni

  • Luogo: MUSEO DIOCESANO AURELIO SORRENTINO
  • Indirizzo: Via Tommaso Campanella 63 (89127) - Reggio Calabria - Calabria
  • Quando: dal 09/09/2011 - al 20/11/2011
  • Vernissage: 09/09/2011 ore 17
  • Generi: documentaria
  • Orari: mer 9-13 e 15-19, ven e sab 9-13; aperture straordinarie da sabato 10 a martedì 13 settembre e ancora tutti i sabati pomeriggio fino a novembre, in occasione dei Pellegrinaggi mariani in Cattedrale dalle Parrocchie diocesane.
  • Biglietti: intero euro 3, ridotto 1,50

Comunicato stampa

Al Museo diocesano la mostra Arte e devozione a Reggio Calabria: il culto della Madonna della Consolazione

Promossa dal Museo diocesano Mons. Aurelio Sorrentino e dall’Associazione Portatori della Vara, con il patrocinio del Comune di Reggio Calabria, la mostra Arte e devozione a Reggio Calabria: il culto della Madonna della Consolazione sarà inaugurata negli spazi del Museo diocesano venerdì 9 settembre alle h 17,00.
Esporrà opere d’arte legate al culto e alla devozione alla Madonna della Consolazione, appartenenti alle collezioni museali e affidate in deposito al Museo al fine di promuoverne la conoscenza e la fruizione condivisa

Nella stessa occasione saranno esposti preziosi documenti d’archivio, concessi in prestito dall’Archivio Storico Diocesano.
La visione delle opere sarà opportunamente illustrata da un video sulla Processione della Madonna nel tempo e da pannelli didattici dedicati alla storia del culto mariano a Reggio, al dipinto della Madonna della Consolazione, alla Vara processionale in argento, alla storia del Santuario dell’Eremo e dell’insediamento cappuccino a Reggio, con testi redatti da Padre Giuseppe Sinopoli, Lucia Lojacono, Maria Pia Mazzitelli, Luciano Maria Schepis e Gaetano Surace per la Mostra Reggio e la sua Consolatrice, allestita nel dicembre 2010 a Villa Zerbi a cura dell’Associazione Portatori della Vara.
Il Museo diocesano individua tra le finalità della Mostra quella di avviare una campagna di sensibilizzazione delle istituzioni locali e degli uffici competenti, nonché della cittadinanza intera, riguardo all’urgenza del restauro della Vara processionale della Madonna della Consolazione, nel suo insieme opera di artefici messinesi e napoletani attivi tra xix e xx secolo.
A tal fine saranno esposti gli straordinari candelabri sorretti da Angeli offerti nel 1884 dalla Città di Reggio quale rendimento di grazie alla Madonna per aver preservato il popolo reggino dal contagio del colera e attualmente rimossi dalla Vara per salvaguardarne l’integrità.
“Progetto Scuola” è il titolo della proposta di visite guidate alla Mostra e al Museo diocesano che i Servizi educativi museali rivolgeranno alle scuole cittadine da settembre a novembre.
Il Museo osserverà aperture straordinarie da sabato 10 a martedì 13 settembre e ancora tutti i sabati pomeriggio fino a novembre, in occasione dei Pellegrinaggi mariani in Cattedrale dalle Parrocchie diocesane.