Massimo Mazzone

Massimo Mazzone

Website: http://www.massimomazzone.it

Profile: Massimo Mazzone (1967), artista e attivista, svolge attività di ricerca sulle relazioni tra corpo, scultura e architettura, in particolare sulla “Scultura Costruita”, scultura sociale, scultura laica, né scolpita né modellata. Diploma Accademia di Belle Arti V. O. in Scultura, scuola di Nicola Carrino, tesi su Piero Manzoni, viaggio alla scoperta di Socle du Monde. Post Lauream alla Facoltà d’Architettura Roma Tre in Storia della Progettazione Architettonica, Arte Architettura Territorio, Cultura del Progetto in Ambito Archeologico con Francesco Cellini e Mario Manieri Elia. Ha partecipato con diversi progetti sia plastici che performativi alle Biennali di Venezia Architettura 2000, 2002, 2006, 2008. Titolare della cattedra di Tecniche della Scultura, Accademia di Belle Arti di Brera, Milano e Responsabile dell'Ufficio Relazioni Internazionali/Erasmus.

Tutti gli articoli di Massimo Mazzone

Memoriale italiano al Blocco 21 di Auschwitz

Iconoclastia, ipocrisia, arte e lotte sociali

La storia delle iconoclastie è articolata. Si possono distinguere almeno tre gruppi di azioni apparentemente simili, ma in realtà molto diversi tra loro. Ci sono…

Commenta
Okwui Enwezor

Biennale di Venezia 2015. L’opinione di Massimo Mazzone

Mettere in scena Marx, leggere e cantare “Il Capitale”, e così neutralizzarlo una volta per tutte. Seppellendolo definitivamente. È questo in fondo l’obiettivo di Okwui…

Commenta
Paolo Baratta e Rem Koolhaas a Venezia - foto Giorgio Zucchiatti, courtesy La Biennale

Sul trascorrere del tempo durante la fase Rem (Koolhaas)

La fase REM – Rapid Eye Movement è l’ultima del sonno, quella dei sogni e degli incubi. La Biennale di Architettura di quest’anno sembra lontana…

Commenta
Biennale Sessions - Accademia di Brera

Brera alla Biennale di Venezia

L’Ufficio Erasmus/Relazioni Internazionali di Brera ha partecipato quest’anno al programma Biennale Sessions per presentare un focus su quei progetti di artisti provenienti da Brera che si sono fatti apprezzare nelle diverse edizioni delle Biennali veneziane e non solo. Ecco un modo per saldare l’Accademia al “sistema” dell’arte….

Commenta