Nuovo Paesaggio italiano

Milano - 04/06/2019 : 20/06/2019

NUOVO PAESAGGIO ITALIANO vuole tentare di aprire una riflessione sulle nuove interpretazioni della fotografia di paesaggio.

Informazioni

  • Luogo: STILL
  • Indirizzo: Via Balilla, 36 - 20136 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 04/06/2019 - al 20/06/2019
  • Vernissage: 04/06/2019 ore 18,30
  • Generi: fotografia
  • Orari: Lun - ven 10.00 - 13 | 14 - 18 Sabato su appuntamento

Comunicato stampa

Torna l’appuntamento conSTILL Youngche, per questa occasione, presenta la mostraNUOVO PAESAGGIO ITALIANO,un duo-show dei fotografiGiacomo InfantinoeLuana Rigollia cura di Alessandro Curti e Giada Storelli in programma dal5 al 20 giugno 2019.

Dopo il successo dei primi due appuntamenti di Still Young conRitorno all’Isola di Arturodi Marta Giaccone (maggio 2018) eBlood on Blood(novembre 2018) di Marta Viola e Stefania Spadoni, l’esposizioneNUOVO PAESAGGIO ITALIANOvuole tentare di aprire una riflessione sulle nuove interpretazioni della fotografia di paesaggio



Nella storia della fotografia molti sono gli esempi - partendo daUn Paese(1954) di Cesare Zavattini e Paul Strand passando per il progettoViaggio In Italia(1982) curato da Luigi Ghirri fino aLe spiagge Italiane(1995 – ad oggi) di Massimo Vitali - di come il paesaggio si presenti come un luogo privilegiato di osservazione, nonché specchio, dello spirito del tempo e della società in cui viviamo.

Giacomo Infantino e Luana Rigolli sono due giovani voci della fotografia italiana che utilizzano il paesaggio come loro campo d’espressione, interpretandolo tuttavia in maniera diametralmente opposta.

Da una parte la ricerca diGiacomo Infantinoè un’indagineintrospettivadei luoghi della provincia e della relazione intima e complessa che essa costituisce. Un luogo interiore restituito per immagini, densi di oscurità stagnante, sospesi ed effimeri da lui percepiti. In mostra saranno presentati degli estratti dei due maggiori lavori di Infantino intitolatiUN/REALedÈcdisi, che hanno come riflessione centrale quella dell’identità dell’uomo letta attraverso il paesaggio che lo circonda.

Dall’altra parte ancheLuana Rigollipresenterà in mostra alcune immagini selezionate da due suoi progetti intitolatiLinosaeResurgo.Diversamente da Infatino, Rigolli ci offre una visione sul paesaggio con un approcciodocumentarioedoggettivo, dove le storie e le architetture che lo caratterizzano ne diventano le protagoniste. InLinosaRigolli ci restituisce un’accurata descrizione su cosa significhi oggi vivere in una terra situata a 160 km dalla costa siciliana e raggiungibile solo dopo otto ore di traghetto. InResurgo,invece, ci racconta di Arborea (ex Mussolinia) città di fondazione sarda costruita nel 1928 dal governo fascista. Questa ha la particolarità di essere abitata da una popolazione in maggioranza di origine veneta che, oltre al dialetto, mantengono vive tutt’oggi antiche tradizioni come la festa della polenta, tramandate di generazione in generazione a giovani che in Veneto non sono nemmeno mai stati.

STILL YOUNG, costola di STILL Fotografia, è un progetto promosso e gestito da Alessandro Curti con l’obiettivo di promuovere e valorizzare giovani artisti e talenti emergenti, offrendo loro anche un servizio di consulting per comprendere a fondo i meccanismi del collezionismo e del mercato della fotografia. STILL YOUNG è un incubatore culturale per giovani artisti e creativi capaci di raccontare storie attraverso una progettualità originale, con consapevolezza critica del presente che ci circonda e capacità di dialogo tra diversi linguaggi artistici.

BIOGRAFIE

Giacomo Infantinosi laurea in Nuove Tecnologie dell’Arte presso l’Accademia di Belle Arti di Brera, Milano. Ad oggi frequenta, nella medesima sede, il Master in Fotografia e arti visive. Dopo il conseguimento del diploma accademico ottiene una borsa di studio di merito a finanziamento della propria ricerca artistica. Nel 2017 viene selezionato per il Canon Student Program tenutosi a Perpignan, in Francia, durante il festival Visa Pour L’image nel quale partecipa a workshop e incontri tenuti da autori internazionali come Jérôme Sessini, Shannon Ghannam e Nick Nichols.

Luana Rigollidopo essersi laureata in Ingegneria Civile inizia il suo percorso con la fotografia. È membro e fondatore del "Dieci X Dieci Contemporary Photography Festival" che si tiene dal 2015 a Gonzaga. Nel 2017 ho studia fotogiornalismo presso la Fondazione Studio Marangoni di Firenze con Collective Terraproject.