Danilo De Marco – Negli occhi dei ribelli

Udine - 19/04/2019 : 27/04/2019

Mostra fotografica di Danilo De Marco.

Informazioni

  • Luogo: MAKE SPAZIO ESPOSITIVO
  • Indirizzo: via Daniele Manin 6/A - Udine - Friuli-Venezia Giulia
  • Quando: dal 19/04/2019 - al 27/04/2019
  • Vernissage: 19/04/2019 ore 18,30
  • Autori: Danilo De Marco
  • Generi: fotografia, personale
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

Più di dieci anni di lavoro (2004- ancora in corso) e di ricerca, un migliaio di incontri e altrettanti ritratti fotografici. Danilo De Marco, che non ha bisogno di tante presentazioni, ha scavalcato le frontiere per mettere assieme una memoria collettiva della Resistenza di tutta Europa.
Nello spazio espositivo MAKE di via Manin a Udine, e in una data non a caso e al progressivo e inarrestabile svuotamento sistematico della Resistenza, Danilo De Marco assieme alla gallerista Maria Da Broi decidono di esporre una ventina di queste grandi foto (110x130cm)


All'interno della mostra scorreranno le immagini di un video di 20 minuti dal titolo partigiano. di forte impatto emotivo realizzato da Andrea Trangoni e con riprese di Paolo Comuzzi, le cui parole sono tratte dai diari inediti di una vita, di Sergio Cocetta il partigiano Cid. Le voci di Aida Talliente, Massimo Somaglino e un breve testo finale scritto e letto da Erri De Luca.

Nessuna commemorazione, ma la ferma volontà di salvaguardare una memoria fondata su quel principio di resistenza che donne e uomini di ogni tempo hanno avuto la forza di reinventare e alimentare in mille contesti: contro la sopraffazione, contro l’ingiustizia, contro la rapina della libertà e della dignità.
[...quello spazio che De Marco intende ricreare va scoperto non in una singola opera ma nel complesso, nell’insieme di questa creazione imponente e terribile, devo dirlo, che sono i ritratti dei partigiani... Guardate quei neri dai toni scalati, quei chiari che corrodono gli scuri, la densità di ogni dettaglio, guardate, guardate e datevi il tempo che serve per poter entrare dentro una storia...] scrive CarloArturo Quintavalle.