Costruzioni per una natura viva

Bologna - 29/01/2016 : 31/01/2016

Nel 2015 la Fondazione Zucchelli ha legato la sua partecipazione ad ART CITY Bologna con una mostra dedicata alla grande guerra. Anche in questa occasione la Fondazione invita gli artisti che negli ultimi anni hanno vinto i suoi Premi a un confronto con un argomento vivissimo.

Informazioni

  • Luogo: FONDAZIONE ZUCCHELLI SPAZIO
  • Indirizzo: Vicolo Malgrado 3d - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 29/01/2016 - al 31/01/2016
  • Vernissage: 29/01/2016 ore 18
  • Curatori: Beatrice Buscaroli, Walter Guadagnini, Giovanna Caimmi
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: Orari di apertura ART CITY Bologna venerdì 29 gennaio h 12.00 - 20.00 sabato 30 gennaio h 12.00 - 24.00 domenica 31 gennaio h 12.00 - 20.00
  • Biglietti: ingresso libero
  • Patrocini: Promossa da: Fondazione Carlo, Carolina, Bianca e Santina Zucchelli

Comunicato stampa

Inaugurazione: venerdì 29 gennaio h 18.00
Strada Maggiore 90, sede della Fondazione Zucchelli
con intervento musicale di allievi del Conservatorio di Musica “Giovan Battista Martini” di Bologna

Nel 2015 la Fondazione Zucchelli ha legato la sua partecipazione ad ART CITY Bologna con una mostra dedicata alla grande guerra, un tema di cui si continua a parlare in tutta Europa e con il quale si intendeva verificare il sentimento che le giovani generazioni di artisti provano verso la guerra e quali possano essere le diverse ragioni


Anche in questa occasione la Fondazione invita gli artisti che negli ultimi anni hanno vinto i suoi Premi a un confronto con un argomento vivissimo.
Il tema proposto è COSTRUZIONI PER UNA NATURA VIVA.
I tredici artisti coinvolti si concentrano sul paesaggio naturale, sulla presenza dell’uomo nel paesaggio e sul rapporto sempre più affascinante e sfidante tra natura umana e natura complessiva.
In mostra dodici progetti, con dipinti, fotografie, installazioni e video, in una collettiva che, a causa della diversità dei media, offre agli artisti la massima libertà espressiva.
I partecipanti alla collettiva, che approfondiscono il tema uomo e natura circostante attraverso un excursus espositivo di forte impatto, sono: Tea Andreoletti (Premio 2013), Federico Aprile (2015), Esmeraldo Baha (2015), Barbara Baroncini (2013), Vittoria Cafarella (2014), Elisa De Nigris (2015), Eva Markiš (2014), Filippo Marzocchi (2014), Gianfranco Mazza (2015), Giulia Poppi (2014), Irene Prendin (2013), Milena Rossignoli (2014), Valeria Talamonti (2013).
La mostra si svolge tra la Galleria Spazio in Vicolo Malgrado 3d, inaugurata proprio in occasione di ART CITY Bologna 2014 per rendere permanente l’esperienza del Premio Zucchelli e contribuire a dare maggiore risalto al lavoro dei giovani artisti emergenti, e la sede della Fondazione Zucchelli in Strada Maggiore 90. Si dà così vita a una vera e propria esposizione itinerante in cui i diversi luoghi ospitano le opere seguendo un principio di consequenzialità semantica e di corrispondenza allo spazio, proprio come accade nella quotidiana compresenza dell'uomo e della natura all'interno dello stesso paesaggio.
Curata dai professori Beatrice Buscaroli, Giovanna Caimmi e Walter Guadagnini, la mostra è visibile nei tre giorni di ART Bologna 2016 e inaugura venerdì 29 gennaio con alcune esibizioni musicali degli allievi del Conservatorio “Giovan Battista Martini” di Bologna.

Mostra a cura di: Beatrice Buscaroli, Giovanna Caimmi, Walter Guadagnini
Promossa da: Fondazione Carlo, Carolina, Bianca e Santina Zucchelli