Capolavori di Cosimo Fanzago

Cosenza - 10/12/2011 : 29/01/2012

Il restauro delle sculture dal ciborio della Certosa di Serra San Bruno fa parte del progetto Arte Svelata, una rassegna che ha lo scopo di focalizzare l'attenzione su alcuni capolavori calabresi ancora a tutt'oggi sconosciuti.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA NAZIONALE - PALAZZO ARNONE
  • Indirizzo: Via Gian Vincenzo Gravina - Cosenza - Calabria
  • Quando: dal 10/12/2011 - al 29/01/2012
  • Vernissage: 10/12/2011 ore 18
  • Curatori: Fabio De Chirico
  • Generi: arte antica
  • Orari: Fino al 31-12: 10.00-18.00 da martedì a sabato (escluso i festivi); domenica 11 -12 e 14 - 18

Comunicato stampa

Nel 1631 durante il priorato di don Ambrogio Gasco viene dato incarico a Cosimo Fanzago (Clusone,1591 – Napoli, 1678) di realizzare il monumentale altare-ciborio della Certosa di Santo Stefano del Bosco a Serra San Bruno, smembrato a seguito del terremoto del 1783 e rimontato pressoché integralmente, attorno al 1837, nella chiesa dell’Addolorata a Serra San Bruno. Dell’imponente impresa del maestro restano oggi nel museo d’arte sacra del duomo di Vibo Valentia alcuni mirabili manufatti bronzei raffiguranti quattro angeli oranti; due angeli reggicanestro; san Lorenzo, santo Stefano, san Bruno, san Martino e un frammento architettonico

Proprio a questo straordinario progetto e corpus di opere fanzaghiane la Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria dedica Arte svelata. Capolavori di Cosimo Fanzago. Il restauro delle sculture dal ciborio della Certosa di Serra San Bruno.

La mostra, curata da Fabio De Chirico con il coordinamento scientifico di Rosanna Caputo, è occasione straordinaria per ammirare i capolavori del ciborio serrese, riportati all’antico splendore dopo un attento restauro e per conoscere la complessa figura di Cosimo Fanzago, personalità dominante il panorama della scultura secentesca napoletana.

Arte svelata sarà inaugurata sabato 10 dicembre 2011, alle ore 18.00, a Cosenza, Palazzo Arnone. Interverranno: Fabio De Chirico, soprintendente per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici della Calabria; S.E. mons. Luigi Renzo, vescovo della diocesi di Mileto – Nicotera – Tropea; Francesco Prosperetti, direttore regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Calabria; Mario Occhiuto, sindaco di Cosenza; Mario Caligiuri, assessore regionale alla cultura e Giuseppe Mantella, restauratore.

Arte Svelata è un appuntamento che si ripete - dopo l’esordio avvenuto con la mostra dedicata alle più preziose opere del museo civico di Altomonte - e ha lo scopo di focalizzare l'attenzione su alcuni capolavori calabresi ancora a tutt'oggi sconosciuti.