Torino Updates: ecco le prime immagini da DAMA, la nuova (non) fiera nei lussuosi saloni di Palazzo Saluzzo Paesana

Un nuovo format di rassegna pensata per gli artisti e per i collezionisti, un nuovo modello di galleria condivisa. Che prende le distanze dal classico concept della fiera

Siamo partiti dall’idea di dissociarci dal concetto di fiera e associarci nel fare qualcosa per gli artisti e per i nostri collezionisti, creando un nuovo modello di galleria condivisa, senza infiniti documenti da compilare o selezioni a cui applicare, ma soprattutto ponendo gli artisti di fronte alla possibilità unica di confrontarsi con ambienti storici e complessi”. Con queste parole, raccolte nell’intervista a lui fatta nei giorni scorsi da Artribune, il gallerista Giorgio Galotti sintetizzava il focus scelto dalla nuova fiera Dama, di cui è fra i promotori: una rassegna pensata sul modello di Independent, di Sunday, di Paris Internationale, una fiera d’arte contemporanea al traino di main event più strutturati.

Con la particolarità di essere organizzata direttamente da uno o più galleristi, senza intermediazione e spesso in luoghi ben connotati, al contrario degli asettici quartieri fieristici. Ora il format arriva anche a Torino, nei lussureggianti spazi di Palazzo Saluzzo Paesana: noi siamo andati a toccare con mano, ecco il racconto per immagini nella fotogallery…

http://d-a-m-a.com/

 

 

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Artribune è una piattaforma di contenuti e servizi dedicata all’arte e alla cultura contemporanea, nata nel 2011 grazie all’esperienza decennale nel campo dell’editoria, del giornalismo e delle nuove tecnologie.