Dall’avanguardia all’hard rock. Alla Gam di Torino Ruben Zahra & Crossbreed Ensemble danno il via alla rassegna musicale Musiche in mostra

Passano con nonchalance dagli Iron Maiden a György Ligeti, uno dei compositori preferiti di Stanley Kubrick, che scelse suoi brani per 2001 Odissea nello Spazio, Shining, Eyes Wide Shut. Stiamo parlando dei Crossbreed Ensemble, complesso composto da Kevin Abela (tromba), Tricia Dawn Williams (pianoforte), Daniel Cauchi (percussioni) con Ruben Zahra, musicista maltese e anima di […]

Crossbreed Ensemble

Passano con nonchalance dagli Iron Maiden a György Ligeti, uno dei compositori preferiti di Stanley Kubrick, che scelse suoi brani per 2001 Odissea nello Spazio, Shining, Eyes Wide Shut. Stiamo parlando dei Crossbreed Ensemble, complesso composto da Kevin Abela (tromba), Tricia Dawn Williams (pianoforte), Daniel Cauchi (percussioni) con Ruben Zahra, musicista maltese e anima di Soundscapes (organizzazione culturale di Malta impegnata su scala internazionale in progetti di performing-arts). Nonchè ideatore di questo progetto musicale votato all’approccio multidisciplinare, che include i settori del video design, delle installazioni, della coreografia, del teatro e della multimedialità.
Si esibiranno nelle sale della Gam di Torino con lo spettacolo intitolato Diversa-mente, e il loro sarà solo il primo, da domenica al 4 dicembre, di una serie di concerti di altri musicisti specializzati in musica da camera del Novecento e contemporanea, previsti in situazioni museali come la Fondazione Casa Delfino di Cuneo e Palazzo Rosso di Genova. La rassegna si chiama Musiche in mostra e, giunta al traguardo della ventiseiesima edizione, rientra tra le molte iniziative di Contemporary Arts Torino Piemonte.

– Claudia Giraud

Domenica 23 ottobre 2011 – ore 16.00
GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea
Via Magenta 31 – Torino
www.arpnet.it/rgauche

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è Caporedattore Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica "Art Music" dedicata a tutti quei progetti dove il linguaggio musicale si interseca con quello delle arti visive. E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).