Third Paradise

Milano - 10/07/2016 : 10/07/2016

La performance di danza, in programma presso il triportico della Triennale di Milano, reinterpreta il Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto riflettendo sul tema del riciclo come espressione di moda e sul ruolo sociale dell’arte attraverso il voguing.

Informazioni

  • Luogo: TRIENNALE - PALAZZO DELL'ARTE
  • Indirizzo: Viale Emilio Alemagna 6 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 10/07/2016 - al 10/07/2016
  • Vernissage: 10/07/2016 ore 19,30
  • Generi: performance – happening

Comunicato stampa

Milano, 07 luglio 2106 - NABA – Nuova Accademia di Belle Arti porta in Triennale la performance “Third Paradise”, in programma il 10 luglio dalle ore 19.30, che mette in scena una versione “voguing” del Terzo Paradiso di Pistoletto e fornisce un’interpretazione originale delle connessioni tra differenti aree di cultura, produzione e design





Partendo dalla forma conosciuta in tutto il mondo del progetto “Terzo Paradiso” di Michelangelo Pistoletto l’evento, che verrà realizzato nel triportico del Giardino della Triennale di Milano, vedrà l’impiego di materiali di scarto trasformati in oggetti di moda, grazie al lavoro degli studenti del Biennio Specialistico in Fashion and Textile Design NABA durante il del workshop Nootextile, dedicato alla cultura tessile come mezzo di connessione tra il pensiero, le relazioni sociali, il lavoro manuale e l’uso di materiali sostenibili e di recupero.



Vision: Il simbolo del Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto è una riformulazione del segno matematico dell’infinito. I due cerchi opposti significano natura e artificio, l’anello centrale è la congiunzione dei due e rappresenta il grembo della rinascita. Per informazioni: www.terzoparadiso.org



Durante la performance i manufatti ricreati dal lavoro degli studenti saranno impiegati per formare il segno del “Terzo Paradiso” di Pistoletto e verranno utilizzati dai danzatori della U Betta House per una vera e propria competition (house) di vogueing rievocando le crew dei club newyorkesi degli anni ’80, espressione dei gruppi sociali e strumento di empowerment per la comunità lgbt dell’epoca.

I danzatori al termine della performance riporteranno tessuti e oggetti a terra per ricomporre la traccia originale.



L’iniziativa è realizzata in collaborazione con Cittadellarte-Fondazione Pistoletto, Modateca Deanna, U Betta House work crew by Dolores Ninja, e si pone l’obiettivo di riflettere e consolidare le connessioni tra arte, fashion e arti performative come espressioni sociali.

Cittadellarte-Fondazione Pistoletto è un nuovo modello di istituzione artistica e culturale che pone l’arte in diretta interazione con i diversi settori della società, per ispirare e produrre una trasformazione responsabile attraverso idee e progetti creativi.



Le correlazioni tra arte e fashion rappresentano uno degli infiniti modi che la cultura e la società possono condividere nella Noosfera, tema filosofico legato alla percezione e all’evoluzione della Terra che rappresenta il concetto ispiratore del padiglione Noosphere XX1, allestito nell’ambito della XXI Esposizione Internazionale della Triennale di Milano da Academy of Art & Design Tsinghua University, NABA - Nuova Accademia di Belle Arti Milano e Domus Academy.





­









Curato da: Nicoletta Morozzi e Aldo Lanzini



Si ringrazia

Cittadellarte-Fondazione Pistoletto

Modateca Deanna

U Betta House work crew by Dolores Ninja