The Independent_Food – Interferenze

Roma - 28/10/2015 : 15/11/2015

A quasi tredici anni dalla sua fondazione, il festival irpino di arti, ruralità e nuove tecnologie Interferenze approda al MAXXI di Roma, che gli dedica uno spazio significativo nell'ambito della rassegna The Independent_Food, curata da Giulia Ferracci e dedicata a tre realtà indipendenti italiane che lavorano sui temi dell'arte e del cibo.

Informazioni

Comunicato stampa

Interferenze al MAXXI di Roma, da mercoledì 28 ottobre

A quasi tredici anni dalla sua fondazione, il festival irpino di arti, ruralità e nuove tecnologie Interferenze approda al MAXXI di Roma, che gli dedica uno spazio significativo nell'ambito della rassegna The Independent_Food, curata da Giulia Ferracci e dedicata a tre realtà indipendenti italiane che lavorano sui temi dell'arte e del cibo



È un significativo riconoscimento, quello tributato dal museo capitolino al festival nato nel piccolo borgo di San Martino Valle Caudina nel 2003 e poi approdato in diversi luoghi, tra cui il Giappone, che viene ospitato per la prima volta all'interno di uno degli spazi istituzionali dedicati all'arte contemporanea più importanti in Italia.

Nell'occasione, Interferenze sarà protagonista di un vero e proprio showcase in cui presenterà uno dei filoni di ricerca sviluppati in questi anni: dal territorio rurale alla sua narrazione (post)digitale attraverso il tema del vino e l'estetica del suono.

L'evento sarà inaugurato mercoledì 28 ottobre presso la Sala Gian Ferrari del museo capitolino: si tratta di un intervento articolato in diverse forme: l'installazione "Auspicio" per recipienti di vetro, mosto in fermentazione e richiami da caccia, appositamente realizzata da Enrico Ascoli ed Hilario Isola, due audioinstallazioni a cura di Yasuhiro Morinaga e Jo Burzynska, una mostra documentaria sulle attività del festival dal 2003 in poi e, infine, una serie di radiotalk che si svolgeranno nella giornata inaugurale del 28 ottobre, a cura di Radio Papesse.

I visitatori potranno assistere a tutte le fasi della giornata inaugurale dal vivo, all'interno del museo, ma coloro che non ci saranno fiscamente avranno la possibilità di ascoltare i radiotalk in diretta su www.radiopapesse.org, a partire dalle ore 15:00.

In apertura, Ilaria Gadenz e Carola Haupt di Radio Papesse, presenteranno una discussione che affronterà non solo il progetto "Auspicio" ma anche i temi legati al territorio rurale come nuovo strumento per trasmettere energie, riconfigurare lo spazio sociale e fare cultura attraverso l’arte del suono.

Si comincerà con Hou Hanru, direttore artistico del MAXXI e i due autori Enrico Ascoli e Hilario Isola; a seguire "Suono, scrittura, nuovi media: pratiche ed esperienze di storytelling del vino", talk in cui si parlerà di nuovi strumenti narrativi per raccontare un tema antico come il vino e la sua produzione.

Per concludere infine con Leandro Pisano, direttore di Interferenze, che nel suo intervento dal titolo "Da Interferenze a Liminaria: il territorio rurale come (nuovo) medium" parlerà della rinnovata dimensione che ha assunto il territorio rurale attraverso alcune esperienze di studio e di ricerca sul campo.

Ecco il programma dei radio talk di mercoledì 28 ottobre:

15.00 - 15.45
Introduce Hou Hanru (Direttore Artistico MAXXI)
Presentazione dell'installazione Auspicio con Enrico Ascoli, Hilario Isola e Giulia Ferracci [curatrice The Independent_Food]

16.00 - 16.45
"Suono, scrittura, nuovi media: metodi e pratiche di storytelling del vino, del cibo e della ruralità"
con: Antonio Izzo [Interferenze], Slawka G. Scarso [LUISS Business school], Daniele De Michele aka Donpasta selecter [dj, scrittore]

16.45 . 17.00
ASCOLTI da Liminaria e Interferenze

17.00 - 17.45
"Da Interferenze a Liminaria: il territorio rurale come (nuovo) medium"
con Leandro Pisano [Interferenze/Università di Napoli "L'Orientale"], Giuseppe Ricci [Scafando], Daniele Pitteri [Università di Siena]

La mostra, con in esposizione le tre installazioni ed i materiali documentari sulla storia di Interferenze, si concluderà il 15 novembre 2015.