Temi & Variazioni – Gastone Novelli

Venezia - 14/10/2011 : 01/01/2012

Terza edizione di Temi & Variazioni, originale formula curatoriale ideata da Luca Massimo Barbero, che mette in dialogo opere della collezione di Peggy Guggenheim con lavori più contemporanei, per osservare l'evoluzione di temi e segni in nuove forme espressive. A chiudere l'esposizione il prezioso omaggio a Gastone Novelli (1925-68), tra i principali protagonisti dell'arte italiana degli anni '50 e '60, in mostra con una serie di opere, alcune delle quali mai esposte prima, testimonianza del suo legame con la città lagunare.

Informazioni

  • Luogo: COLLEZIONE PEGGY GUGGENHEIM
  • Indirizzo: Dorsoduro 701 I-30123 - Venezia - Veneto
  • Quando: dal 14/10/2011 - al 01/01/2012
  • Vernissage: 14/10/2011 ore 19.30 su invito
  • Autori: Gastone Novelli
  • Curatori: Luca Massimo Barbero
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Apertura 10-18 tutti i giorni Chiuso il martedì e il 25, 26 dicembre Aperto martedì 1 nov, 27 dic
  • Biglietti: Adulti: 12€ Senior oltre i 65 anni: 10€ Studenti fino a 26 anni: 7€ (oltre la scuola dell'obbligo con una tessera studenti valida) Bambini fino a 10 anni, soci: gratuito
  • Email: info@guggenheim-venice.it

Comunicato stampa

La Collezione Peggy Guggenheim torna a ospitare la terza edizione di "Temi&Variazioni", formula curatoriale ideata da Luca Massimo Barbero, che propone una nuova comprensione delle opere del museo attraverso il dialogo con lavori di artisti più contemporanei, provenienti da altre collezioni. Capolavori appartenenti alle avanguardie del primo Novecento si confrontano tematicamente e scientificamente con opere del secondo dopoguerra, fino a lambire i confini della contemporaneità, per osservare l'evoluzione di temi e segni in nuove forme espressive. La "scrittura" è osservata nei passaggi dai collage cubisti e futuristi alle cripto-scritture di Dadamaino e Riccardo De Marchi

Lo "spazio", invece, si apre al cosmo di Rufino Tamayo per poi approdare a Mario Nigro, François Morellet e Arthur Duff. La mostra si conclude con un omaggio a Gastone Novelli (1925-68), tra i principali protagonisti dell’arte italiana degli anni ‘50 e ’60.