Svelamenti-Cibarsi d’arte

Genova - 17/11/2013 : 17/11/2013

Quattro giovani artisti ed un collettivo composto da altri tre, tutti dell’Accademia Ligustica, hanno lavorato fra ottobre e novembre alla progettazione di cinque installazioni site-specific, partendo da un’indagine sul ruolo che il cibo assume nella società contemporanea: da sempre simbolo dell’accudimento femminile, il cibo e le sue personificazioni abitano,in positivo o in negativo, l’immaginario dei nostri tempi.

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO SPINOLA
  • Indirizzo: Via Garibaldi 5 - Genova - Liguria
  • Quando: dal 17/11/2013 - al 17/11/2013
  • Vernissage: 17/11/2013 ore 17,30
  • Generi: serata – evento

Comunicato stampa

Domenica 17 novembre alle ore 17.30 nella sala degli specchi al piano nobile di Palazzo Spinola, Via Garibaldi 5 a Genova, nell’ambito del Festival dell’Eccellenza al Femminile, in collaborazione con l’Accademia Ligustica di Belle Arti, avrà luogo l’evento finale del progetto “Svelamenti-Cibarsi d’arte”, curato da Alessandra Gagliano Candela


Quattro giovani artisti ed un collettivo composto da altri tre, tutti dell’Accademia Ligustica, hanno lavorato fra ottobre e novembre alla progettazione di cinque installazioni site-specific, partendo da un’indagine sul ruolo che il cibo assume nella società contemporanea: da sempre simbolo dell’accudimento femminile, il cibo e le sue personificazioni abitano,in positivo o in negativo, l’immaginario dei nostri tempi.
Vanessa Arrighi, Andrea Bodon, Silvia Giuseppone, Anto. Milotta, Dik Dep (Zlatolin Donchev, Mihail Ivanov, Kristina Kostova) hanno progettato e realizzato cinque installazioni composte con materiali commestibili. Dalla mucca di popcorn, al tavolo luminoso abitato da elementi di colori complementari tra i quali sono gli gnocchi alla romana, al “tappeto” di Big Babol che si richiama ad un’opera di Carl Andre, alla nuvola di zollette di zucchero, alla grande natura morta che poggia su piedestalli trasparenti contenenti cibi e bevande, gli artisti occupano l’antica sala con opere d’arte effimere, che attirano l’attenzione sui miti e sugli sprechi dei nostri tempi. Memoria mediterranea, tradizione artistica e riflessione sulla globalizzazione convivono in questi lavori, che offrono uno sguardo lieve, evocativo, a tratti ironico aprendo un dialogo differente con l’arte visiva.
Le installazioni saranno visibili da sabato 16 novembre. In una performance collettiva,dalle 17.30 di domenica 17 novembre , gli artisti inviteranno il pubblico ad intervenire sulle opere, mangiandole.

“Svelamenti-Cibarsi d’arte” nell’ambito del Festival dell’Eccellenza al Femminile 2013
Palazzo Spinola, Via Garibaldi 5-Genova