Sui Generis

Caltagirone - 28/12/2012 : 04/01/2013

La Rassegna si propone come un percorso fra esempi piccoli e grandi di decontaminazione musicali, travalicando generi, epoche e repertori.

Informazioni

  • Luogo: ACCADEMIA ARTE MUSICA
  • Indirizzo: Via del Re 7 - Caltagirone - Sicilia
  • Quando: dal 28/12/2012 - al 04/01/2013
  • Vernissage: 28/12/2012 ore 21
  • Generi: arte contemporanea, serata – evento, musica

Comunicato stampa

La Rassegna "Sui Generis" si propone come un percorso fra esempi piccoli e grandi di "decontaminazione" musicali : di un approccio che travalica generi, epoche e repertori affidandosi all'esplorazione di punti di vista particolari, alla poetica, alla ricerca di trame narrative e sottotesti come punti di raccordo e di racconto. Esempi che vanno dalla "sicilianità" espressa allo stesso tempo sia nella sua dimensione più tradizionale (dalle ninne nanne ai canti di lavoro) che in quella più contemporanea e metropolitana della canzone d'autore che nasce dal gesto e dalla ricerca teatrale



Il primo appuntamento in programma per Venerdi 28 Dicembre 2012 alle ore 21,00 sarà con il concerto Canti e Incanti di Sicilia: le sonorità siciliane dei suoi tipici strumenti musicali (in particolare zampogna a paro e tamburello); strumenti dell'universo jazzistico come il saxello e il pianoforte preparato che diventa mondo sonoro contemporaneo, armonia e percussione. Nasce da questo singolare mélange di questo progetto musicale portato avanti da Katia Pesti (pianista-percussionista che da anni si dedica allo studio della musica da camera e, parallelamente, alla ricerca sugli strumenti di paesi extraeuropei) Giancarlo Parisi (polistrumentista noto per le sue collaborazioni con Fabrizio De Andrè e la PFM) e Maura Guerrera (cantante, studiosa di tamburello e canto popolare con Giovanna Marini).

Venerdi 4 Gennaio 2013 alle ore 21,00 apertura del nuovo anno con il concerto de La Rappresentante di Lista, una band nata dall'incontro artistico tra i palermitani Veronica Lucchesi (voce e percussioni) e Dario Mangiaracina (chitarra a cinque corde e voce). La loro poetica musicale nasce da un approccio che essi stessi amano definire "punk" impressionista alla canzone d'autore; da un punto di vista "altro" sulla quotidianità, filtrato dagli occhi di una figura femminile che "percorre la propria via verso casa o lontano da casa per trovare un posto o qualcuno da considerare casa".

I concerti sono realizzati in collaborazione con l' Accademia Arte Musica, presso la cui sede (Via del Re, 7 a Caltagirone) avrà luogo l'iniziativa, nell'ambito di un più ampio e condiviso progetto di promozione culturale e musicale nel Comprensorio del Calatino.