Stefano Arienti – Carte Meridiane

Palermo - 27/04/2019 : 29/06/2019

Carte Meridiane è il titolo del progetto espositivo accompagnato da un testo critico di Anna Daneri, curatrice, insieme a Francesca Serrati, della mostra antologica di Arienti al Museo Villa Croce (Genova 2017).

Informazioni

  • Luogo: FRANCESCO PANTALEONE ARTECONTEMPORANEA
  • Indirizzo: Via Vittorio Emanuele 303 (Palazzo Di Napoli - Quattro Canti) 90133 - Palermo - Sicilia
  • Quando: dal 27/04/2019 - al 29/06/2019
  • Vernissage: 27/04/2019 ore 19
  • Autori: Stefano Arienti
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: dal martedì al sabato dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:00

Comunicato stampa

Francesco Pantaleone Arte Contemporanea è lieta di presentare la seconda mostra personale di Stefano Arienti (1961).
Carte Meridiane è il titolo del progetto espositivo accompagnato da un testo critico di Anna Daneri, curatrice, insieme a Francesca Serrati, della mostra antologica di Arienti al Museo Villa Croce (Genova 2017).
Ventiquattro opere inedite dal formato invariato che nascono con il sole e i suoi movimenti

Arienti disegna le sue meridiane a stretto contatto con la luce, alla finestra di casa o dello studio, con una personale tecnica affinata a partire dal 2012 e che lo vede tradurre direttamente, con il proprio corpo, le variazioni di luce attraverso il colore scelto di volta in volta.
Arienti usa pastelli a cera e ad olio, tempere e pittura acrilica su carta per registrare il tragitto e la rotazione del sole.
La mostra sarà completata dalla documentazione video commissionata dal Museo Villa Croce e realizzata da Anna Positano in occasione "Stefano Arienti. Finestre Meridiane”, Genova 2017.


en_
Francesco Pantaleone Arte Contemporanea is proud to present the second solo show by Stefano Arienti (1961).
Carte Meridiane is the title of the exhibition project with a critic text by Anna Daneri, curator, with Francesca Serrati, of Arienti solo show at Villa Croce Museum (Genoa 2017).
Twenty-four previously unshown works are made with a uniform format in close relation to the sun and its movements. The Meridiane are drawn with light, at the window in the artist’s home or studio, with a technique developed by Arienti since 2012, in which he directly translates, with his own body, the variations of light through the colors selected from moment to moment.
Arienti uses crayons and oil pastels, tempera and acrylic paint on paper to record the sun’s path and its rotation.
The exhibition will be completed by a video documentation commissioned by the Villa Croce Museum and made by Anna Positano on the occasion of "Stefano Arienti, Finestre Meridiane", Genoa 2017.