Scripta – Tiziana Andina

Firenze - 15/01/2013 : 15/01/2013

Il 2013 di scripta, si apre con Tiziana Andina ospite alla Brac per presentare Filosofie dell’arte. Da Hegel a Danto un libro che attraversa tutti gli interrogativi più controversi legati alla percezione dell’arte, ai limiti della sua definizione e alla possibilità di riconoscerla.

Informazioni

Comunicato stampa

scripta
l’arte a parole

ciclo di presentazioni con autori e curatori di edizioni sulla critica d’arte contemporanea
a cura di Pietro Gaglianò
Libreria Brac, Firenze

martedì 15 gennaio ore 18.00
Tiziana Andina
Presenta
Filosofie dell’arte.
Da Hegel a Danto

Carocci Editore

Il 2013 di scripta, si apre con Tiziana Andina ospite alla Brac per presentare Filosofie dell’arte. Da Hegel a Danto un libro che attraversa tutti gli interrogativi più controversi legati alla percezione dell’arte, ai limiti della sua definizione e alla possibilità di riconoscerla



Il libro: È il personaggio immaginario Frescoditesta (un Candide dei nostri giorni, ma anche l’interprete più diretto dell’osservatore neutro) ad avviare il percorso che Tiziana Andina compie attraverso la filosofia dell’arte, dalle Lezioni di Estetica di Hegel al pensiero di Maurizio Ferraris, passando per Danto, Dickie, Carroll, Kennick, Strawson e Weitz. Come nella migliore tradizione l’incipit del libro vede il protagonista al cospetto di un compito arduo; erede universale di uno zio collezionista, alla morte di quest’ultimo può accedere al patrimonio solo assolvendo due clausole: acquisire la capacità di distinguere le opere d’arte dagli oggetti comuni, e farlo “senza l’ausilio di esperti, servendosi soltanto del suo ingegno e, al limite, di qualche libro”. Frescoditesta inizia a studiare, e l’autrice inizia il viaggio guidando il lettore in una ramificata indagine che, tra squali in formaldeide e orinatoi, affronta scuole di pensiero, teorie naufragate, dibattiti aperti e approda nuovi interrogativi.
Tiziana Andina è Docente all'Università di Torino, Dipartimento di Filosofia, dove insegna filosofia teoretica, ed è esperta di estetica e di filosofia dell'arte. Ha pubblicato tra gli altri titoli Il volto americano di Nietzsche, 1999; Il problema della percezione nella filosofia di Nietzsche, 2005; Percezione e rappresentazione. Alcune ipotesi tra Gombrich e Arnheim, 2005, Confini sfumati, 2009, e per i tipi di Carocci Editore Arthur Danto. Filosofo Pop, 2012, e Filosofia contemporanea. Uno sguardo globale, in uscita.


Il programma di scripta dei prossimi mesi prevede:

26 febbraio: Percorsi di ricerca e pratica artistica. NoWHere ≠ No Where Now Here | FEAR Community | To be able to, di Valeria Muledda / Anja Puntari / Eugenia Vanni, Edizioni Naba
6 marzo: La filosofia e le arti. Sentire, pensare, immaginare, di Stefano Velotti, Laterza 2012