RossoSegnale Milano Loft

Milano - 12/05/2015 : 12/05/2015

Nel cuore antico di Milano, a due passi dalla Basilica di Sant'Ambrogio, tra piazza del Duomo, Santa Maria delle Grazie (dove è custodita l'Ultima Cena di Leonardo Da Vinci), i Navigli e il Design District di Tortona apre le sue porte RossoSegnale MILANO LOFT, un nuovo progetto e una nuova idea di ospitalità.

Informazioni

  • Luogo: ROSSOSEGNALE MILANO LOFT
  • Indirizzo: Via San Vincenzo 34 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 12/05/2015 - al 12/05/2015
  • Vernissage: 12/05/2015 ore 18,30
  • Generi: inaugurazione

Comunicato stampa

Nel cuore antico di Milano, a due passi dalla Basilica di Sant'Ambrogio, tra piazza del Duomo, Santa Maria delle Grazie (dove è custodita l'Ultima Cena di Leonardo Da Vinci), i Navigli e il Design District di Tortona apre le sue porte RossoSegnale MILANO LOFT, un nuovo progetto e una nuova idea di ospitalità in grado di regalare al soggiorno dei nostri ospiti qualcosa di speciale.
Un ex-studio fotografico in questo meraviglioso quartiere, ricco di ottimi ristoranti, splendidi negozi, originali botteghe artigiane, gallerie d'arte, laboratori di studi di designer e capolavori artistici e architettonici

Il suo ingresso indipendente sulla storica Via San Vincenzo, in un palazzo con influenze liberty e art-decò, ha un importante portale in ferro (ingentilito dall'allestimento vegetale ideato da Verde Officina) ed enormi vetrate che gli conferiscono un sapore tipicamente nord europeo. L'armonioso sviluppo dei volumi interni è frutto dell'attento lavoro di recupero e rispettosa valorizzazione effettuato nella appena ultimata ristrutturazione (seguita per il decor interno dallo Studio Massera). I soffitti alti 4 metri e 40 e l'ulteriore affaccio anche su una splendida corte interna hanno permesso di realizzare un ambiente luminoso, mosso, accogliente, funzionale...e sotto certi aspetti anche sorprendente.
È stato mantenuto il suo spirito originario, quello di un loft milanese, ma abbiamo voluto "scaldare" la sua essenza "industriale" dandogli un sapore romantico, decò e un pò vintage.
Appena dentro si respira una atmosfera stripes-pop. All'entrata un paio di ali d'angelo fanno da contraltare ad una enorme tela pulp dal sapore noir-western e a storiche lampade Artemide. Qui un comodo armadio a muro è lasciato a disposizione degli ospiti per stivare le proprie valige così come una bacheca magnetica con brochure e cartine per offrire ogni spunto necessario per la visita alla città e ai suoi eventi in calendario. Spingendo poi una porta, come quella di un saloon (trivellata da immaginari buchi di proiettile appunto!), si entra nel vero cuore del loft. Una sala dal gusto eclettico dove si sposano armoniosamente stili e accostamenti quasi impossibili. Un divano Chesterfield (all'interno letto estraibile) in pelle nera e un tavolo in ciliegio anni 40 con sgabelli in ghisa e cuoio, un antico mobiletto porta grammofono che sorregge un tv a schermo piatto Sony, 5 minimali trespoli in ferro battuto si confrontano con opere d'arte dal sapore surrealista, un antico tappeto armeno (ma dal gusto ancora molto contemporaneo) a "pixel" colorati si confonde tra il parquet in quercia e la floreale carta da parati Elitis in mosaico vetrificato, infine un incredibile rivisitazione di uno chandelier in tubi di gomma nera (Charlie S di Leucos) si occupa della illuminazione assieme ad una lampada da soffitto in gocce di cristallo e ferro. Da qui si prosegue verso una stanza dove tre armadietti in palissandro e oblò in vetro e metallo dal sapore vagamente retrò, illuminati da Tolomeo nere (Artemide), trasformano lo spazio in un "vialetto" parigino. Sul fondo, oltre le tende in pizzo e i bambù, una vetrata affaccia sull'interno liberty del palazzo. Si accede poi al bagno padronale. Qui regnano come colori il grigio, il bianco, l'indaco e il nero. Mentre i materiali sono legno, cristallo, ferro e resina. Alle pareti della doccia mosaico Bisazza e le ceramiche Flaminia. Gli ospiti potranno avvolgersi nelle migliori spugne e usufruire di un kit-cortesia eco-friendly con prodotti naturali agli estratti di olio d'oliva. Tornado in soggiorno, una scenografica scala in legno massello bianca a listelli conduce (dopo un paio di gradini) alla zona kitchen, inondata dalla luce proveniente dalle enormi vetrate. Due piani in okite nera sormontati dalle lampade di un designer Danese in fil di ferro conferiscono un sapore metropolitano alla cucina. Completa di tutti gli elettrodomestici (frigo, forno, lavastoviglie) e degli attrezzi per cucinare qui trovate anche il necessario per la prima colazione (tostapane, bollitore e macchina per caffè e cappuccino). Potrete deciderci se bere un caffè utilizzando un antico servizio decorato in porcellana di inizio secolo, bere un the in una pratica mug di design, mangiarvi una pasta in un piatto del "servizio buono" della nonna o una pizza su un vassoio di ceramica “Made in Italy". L’ ambiente studio che da sulla sala, schermato da una parete a griglia di doghe di legno, dove riposarvi sul comodo divano-somier (che all'occorrenza diventa anche un pratico letto) oppure leggere, sbrigare la corrispondenza, lavorare al pc su uno scenografico tavolo a manovella in ghisa e ferro. Da qui, attraverso una porta, si accede alla stanza da letto, con toilette interna, dove su un pavimento in assi di legno massello verniciate di bianco poggia un letto elegante ed essenziale sul quale potrete dormirete grazie ad confortevole ed ergognomico materasso in schiuma di lattice. Il decor di questa stanza è affidato ai dettagli e ai particolari che la trasformano in una romantica alcova dal sapore industrial-retrò. Come porta indumenti valige in metallo aperte e antichi appendiabiti incastonati in una parete rivestita di seta e pizzi a motivi floreali, mentre l'illuminazione è affidata ad originali lampade da barca in acciaio e vetro. La tranquillità del vostro sonno è garantita dall'affaccio sull'interno e il refrigerio estivo dal sistema di condizionamento.
Riprendendo lo spirito originario di RossoSegnale B&B anche RossoSegnale MILANO LOFT mantiene una spiccata vocazione legata all'arte contemporanea e al design. Opere di giovani artisti e designer si alterneranno (attraverso personali e inaugurazioni) negli spazi di questo loft e sará possibile per i nostri ospiti anche portarsi a casa il ricordo di un soggiorno in un luogo “speciale”.



RossoSegnale MILANO LOFT
The ancient heart of Milan, a few steps from the Basilica of Sant'Ambrogio, Piazza del Duomo, Santa Maria delle Grazie (which houses the Last Supper by Leonardo Da Vinci), the Navigli and the Design District of Tortona opens its doors to RossoSegnale MILAN LOFT, a new project and a new concept of hospitality able to give something special to its guests' stay.
A former ex-photo studio in this wonderful neighborhood, full of great restaurants, great shopping, original craft shops, art galleries, design studios, artistic laboratories and architectural masterpieces. The lofts’ entrance is on the historic Via San Vincenzo, in a building with Art Nouveau influences and art-decó, and has an important portal in iron (refined from the vegetal preparation devised byVerde Officina) and huge windows which give a typical northern European flavour. The harmonious development of the internal construction and design is the result of careful restoration work carried out by a respected interior designer. The enhancement which has just been completed includes complete renovation (the interior décor was designed by Studio Massera). The 4.40-meter high ceiling and the overlooking of a beautiful courtyard has produced a bright, motivated, friendly, functional ... and in certain ways even surprising atmosphere.
Its original spirit has been kept, that of a loft in Milan. However we wanted to "warm up" its "industrial" essence giving it a romantic flavor, decó and a bit vintage. Just inside you breathe an atmosphere stripes-pop.

At the entrance, a pair of angel wings serve as the backdrop to a huge pulp noir- westerns flavor canvas and historical Artemide lamps. Here a convenient closet is located for guests to stow their luggage as well as a magnetic board with brochures and maps to provide any inspiration needed to visit the city, also there is information on current events taking place in the city. Then pushing a door, like the one of a saloon (drilled by imaginary bullet holes!), you enter into the real heart of the loft. A room from the eclectic taste where different styles and combinations almost impossible are mixed together. A Chesterfield sofa (with inside pull-out bed) in black leather and a 40 year old cherry table with iron and leather stools, an old gramophone cabinet that holds a Sony flat screen, 5 minimal iron trestles confront piecies of surrealist art form, an ancient Armenian carpet (but still very contemporary) made with colored "pixels" pattern mingles among the oak parquet floors and floral mosaic vitrified wallpaper Elitis. Finally an amazing reinterpretation of a chandelier in black rubber tubes (Charlie S di Leucos) lights the room along with a ceiling lamp in crystal drops and iron. From here you are able to enter a room where three rosewood cabinets and glass metal windows with a retró taste, lit by black Tolomeo (Artemide), transform the space into a Parisian "driveway". At the very end, over the lace curtains and bamboo, a window faces on the liberty inside side of the building. Then leads to the master bathroom. In here gray, white, indigo and black are the master colors. While the materials are wood, glass, iron and resin. The shower walls are made of mosaic Bisazza together with ceramic Flaminia. Guests can wrap themselves in the best of sponges and use kit-courtesy eco-friendly products with natural extracts of olive oil. Returning to the living room, a scenic solid wood white strips staircase leads (after a couple of steps) to the kitchen area, flooded with light from huge windows. Two shelves in black okite topped by the lamps of a Danish, designer made of wire, confer a metropolitan flavor to the kitchen. Furnished with all hi- tech appliances (fridge, oven and dishwasher) and tools for cooking. Here guests can also find everything they need to have breakfast (toaster, kettle, coffee and cappuccino machine). You can decide whether to drink a coffee using an old porcelain service, or drink a tea from a designer mug, eat pasta from Grandma's "servizio buono" or pizza from a ceramic tray "Made in Italy". The living room hosts a small study, separated by a grid made ofwooden slats where guests can rest on the comfortable sofa-somier (which becomes a practical bed) or read, write letters, work with their laptops on a cast iron and iron scenic table. From here, through a door, you enter the bedroom with a private toilet, where on a white board wood floor rests an elegant bed where you can sleep on a comfortable and ergonomic foam latex mattress. The decor of this room turns it into a romantic industrial- retro flavor alcove. To store their clothes guests can use metal suitcases or old hangers embedded in a wall covered with silk and lace with floral motifs, while the lighting is provided by original boat lamps made of steel and glass.The tranquility of your sleep is guaranteed by the overlooking position of the room into the inside of the building and the comfort of the heat from the air conditioning system.
Recalling the original spirit of RossoSegnale B&B also RossoSegnale MILAN LOFT maintains a strong vocation linked to contemporary art and design. Young artists and designers’ works will alternate in the space of this loft and it will be possible for our guests to take home the memory of their stay in a "special" place."