Ri-Generazioni

Putignano - 19/09/2013 : 22/09/2013

Il Festival RI-GENERAZIONI è uno dei risultati finali di "IMAKE PROJECT", il progetto di cooperazione internazionale, finanziato dall'ETCP Italia - Grecia con l'obiettivo di rafforzare la creatività giovanile nei settori del teatro, della musica e del cinema attraverso azioni di alta formazione e di applicazione sul campo.

Informazioni

  • Luogo: PIAZZA PLEBISCITO
  • Indirizzo: Piazza Plebiscito - Putignano - Puglia
  • Quando: dal 19/09/2013 - al 22/09/2013
  • Vernissage: 19/09/2013 ore 20.30
  • Generi: fotografia, serata – evento, musica, teatro, danza
  • Sito web: http://www.elaborazioni.org

Comunicato stampa

Licia Maglietta, Fibre Parallele, uno straordinario concerto con Darko Rundek, Fakhraddin Gafarov e Livio Minafra, Fausto Russo Alesi, Armamaxa, Roberto Re David, CinemaCielo e molto altro in un unico festival:
tutto pronto per la prima edizione del festival multidisciplinare che chiude le attività laboratoriali di “I Make Project”
Teatro, musica, cinema, arti visive e dibattiti, dislocati nei luoghi più suggestivi di Putignano

Un lungo percorso che attraversa i luoghi e la storia della città, per raccontare le forme dell’arte e la trasmissione dei saperi fra maestri ed allievi, riproponendo lo schema di “I Make Project”, l’Academy che ha formato giovani talenti negli scorsi mesi e da cui RI-GENERAZIONI trae la propria ispirazione.

Il programma del Festival, di cui Roberto Ricco è Direttore Artistico, è denso di appuntamenti e di artisti di fama internazionale, che renderanno Putignano un vero e proprio atelier delle arti, laboratorio di confronto fra culture, fra diverse espressioni dell’ingegno e fra generazioni, con l’intento di creare un ambiente culturale denso, emozionante, ricco di stimoli e occasioni di conoscenza, una ri-generazione fondata sull’idea contadina che il nuovo procede naturalmente dal passato, ma che nell’arte spesso sono imprevedibili i risultati delle interazioni fra maestri e allievi. E di questo processo testimonia I MAKE Project, i cui risultati riempiono il cartellone del festival.

RI-GENERAZIONI Festival avrà il suo battesimo giovedì 19 settembre, alle ore 20:30, in Piazza Plebiscito, cuore del centro storico di Putignano, con lo spettacolo All’insù della compagnia pugliese Armamaxa, un progetto multidisciplinare in cui il teatro, la musica, l’arte acrobatica del nuovo circo, la danza, si fondono per raccontare e “abitare” (una città), una piazza, una strada, i suoi amori, la sua gente. Alle 22:30, nel Palazzo Romanazzi Carducci, l’improvvisazione di Fakhraddin Gafarov (azero virtuoso del tar, Direttore del Conservatorio di Stato di Baku) e del noto pianista pugliese Salah Addin Roberto Re David, a costruire la colonna sonora per le opere pittoriche di Francesco Grillo.

Venerdì 20, spazio alla musica e alla cooperazione: avranno luogo, infatti, la cerimonia di premiazione del Premio Ellisse (a cura dell’associazione Putignano nel mondo) e poi, sempre in Piazza Plebiscito, un concerto che è un’anteprima assoluta, ovvero il dialogo fra Darko Rundek, cantautore e poeta croato, Fakhraddin Gafarov con le sue musiche legate alla tradizione turca e azera e il pianista pugliese Livio Minafra; il Mediterraneo ha molte voci e un cuore unico.

Sono previsti appuntamenti imperdibili all’interno degli spazi di Palazzo Romanazzi Carducci, che per l’occasione diverrà il labirinto nel quale addentrarsi alla scoperta di danza a teatro, giovani artisti e maestri. Da segnalare: sabato 21 i pluripremiati pugliesi di Fibre Parallele, con lo spettacolo 2.(Due) in versione straordinaria nella stanza da bagno originale del Principe Romanazzi Carducci; il Teatro Franco Parenti con l’attore Fauto Russo Alesi, in uno straordinario racconto civile; Pino Incredix e Vito Cassano, con i loro laboratori su Il Minotauro. Domenica 22 sarà la volta di un suggestivo allestimento de Le Troiane della compagnia Miti Pretese. A seguire Titino Carrara della storica compagnia La Piccionaia, presenta Strada Carrara, e infine una imperdibile Licia Maglietta, impegnata ne Il difficile mestiere di vedova, excursus tragicomico sul ruolo di una giovane vedova siciliana, adattata dal romanzo di Silvana Grasso.

RI-GENERAZIONI Festival prevede anche le esibizioni di giovani artisti pugliesi che hanno partecipato ai corsi di I Make Project; dibattiti sulla situazione del mercato musicale in Italia, a cura di Puglia Sounds; la prima nazionale dello spettacolo Capitani Furiosi, già presentato a Preveza, in Grecia, realizzato dai giovani talenti dell’Academy I Make, sotto la guida di Flavio Albanese e Marinella Anaclerio. Un lavoro dalle grandi qualità: ritmo, maschere, comicità per un gustosissimo spettacolo popolare.

Inoltre, Apulia Film Commission, partner dell’intero progetto, propone da una idea di Carlo Bruni, CinemaCielo – Il Cinema in testa, un percorso di film d’autore nella speciale cornice del Chiostro della Bblioteca Comunale, in cui il tetto sarà uno schermo: un cambio di prospettiva che non comporta soltanto un cambio di postura, ma anche un esercizio diverso dello sguardo, un ruolo diverso dell’immagine.

Tutti gli appuntamenti sono ad ingresso gratuito, ma considerata la disponibilità limitata dei posti, in particolar modo all’interno degli spazi di Palazzo Romanazzi Carducci, si consiglia l’iscrizione. http://www.imakeproject.org/registrati/

Il Festival RI-GENERAZIONI è uno dei risultati finali di "IMAKE PROJECT", il progetto di cooperazione internazionale, finanziato dall'ETCP Italia - Grecia con l'obiettivo di rafforzare la creatività giovanile nei settori del teatro, della musica e del cinema attraverso azioni di alta formazione e di applicazione sul campo. Promosso dal GAL Terra dei Trulli e del Barsento, in qualità di project leader, IMAKE Project vanta la collaborazione dell'Apulia Film Commission, del Comune di Putignano e del Comune greco di Preveza.



PROGRAMMA DEL FESTIVAL

REGISTRATI PER RICEVERE INFO SUL FESTIVAL



CAPITANI FURIOSI

Lo spettacolo realizzato dai partecipanti al Masterclass di Commedia dell’Arte, nell’ambito di I Make Project, sbarca in Grecia.
Capitani furiosi, uno spettacolo realizzato dai partecipanti al Masterclass di Commedia dell’Arte, nell’ambito di I Make Project, sbarca in Grecia nel corso dell’omonimo Festival organizzato dai partner ellenici il 30 e 31 agosto e domenica 1 settembre scorsi.

Un percorso formativo sulla commedia dell’arte, quello previsto da IMAKE Project, che partendo da un libero adattamento del celebre Orlando di Ariosto, è divenuto una tragicommedia popolare di grande qualità in cui il Capocomico/Astolfo, guida il pubblico attraverso gli inseguimenti e le disavventure amorose che i paladini Orlando e Bradamante affrontano in preda alla passione amorosa. La scenografia è una scatola di porte girevoli dalle quali appaiono e scompaiono Servi, Capitani, Vecchi pastori ed Amorini pronti a commentare rimproverare o consolare con una canzone una poesia o uno sberleffo.

Sotto la sapiente guida di Flavio Albanese e Marinella Anaclerio, i partecipanti ai corsi di teatro del Progetto I Make, hanno avuto così la possibilità di mettersi in gioco in un contesto diverso da quello formativo, esibendosi domenica 1° settembre a Preveza, tra le rovine della Fortezza Pantokràtora in un suggestivo scorcio a ridosso del mare.



Flavio Albanese, co-autore dello spettacolo e insegnate del Masterclass, spiega la scelta di uno spettacolo così complesso: «Orlando è un innamorato esagerato e come tutti coloro che nelle loro reazioni vanno “oltre” ciò che il buon senso prescrive, si presta alla tragedia ed alla commedia insieme. Tra le svariate note che contraddistinguono il poema dell’Ariosto abbiamo prediletto l’iperbole , tanto cara anche ai grandi comici dell’Arte. Dal nostro incontro con questa Poetica Follia è nata una Tragicommedia popolare in maschera».



Per Marinella Anaclerio, anche lei autrice dell’Orlando e insegnate del corso, il risultato è entusiasmante: «Siamo riusciti a creare uno spettacolo importante, partendo da un percorso formativo. L’aspetto più rilevante dell’esperienza è stato certamente la capacità di questi giovani di andare in profondità con leggerezza, riuscendo così a creare una comunicazione di senso con il pubblico, superando gli ostacoli determinati da una lingua diversa. Se l’obiettivo era la trasmissione di sapere, l’obiettivo è stato raggiunto, con la soddisfazione di un maestro nei confronti dell’allievo che raccoglie la sfida e la rilancia. Ora ci prepariamo al debutto in Italia, a Putignano, nei giorni del Festival I Make, con la certezza di ottenere gli stessi consensi».



VIDEO INTERVISTA A FLAVIO E MARINELLA



La locandina dello spettacolo “Capitani Furiosi”

Capitani Furiosi
Una Tragicommedia popolare

libero adattamento dall'Ariosto di Flavio Albanese e Marinella Anaclerio
Dimostrazione finale del Masterclass di Commedia dell’Arte
diretto da Flavio Albanese e Marinella Anaclerio


Stella Addario: Melissa/ Vecchio nel Castello/ Capitano/ Amorino

Antonella Carone: Bradamante/ Amorino/ Capitano

Roberto De Chirico: Ruggero/ Zanni Saracino/Medoro

Francesco Casareale: Pantalone/Zanni Saracino

Patrizia Labianca: Angelica

Loris Leoci: Ferraù/Mandricardo/ Medoro/ Zanni Saracino

Antonio Marzolla: Orlando/Rinaldo

Dino Parrotta: Astolfo/Capocomico/Tartaglia

Domenico Piscopo: Zanni Saracino/ Ferito ostinato/ Amorino

Antonella Ruggero: Traduttrice/Vecchio nel Castello

Cristina Siciliano: Hostess della Luna/ Zanni/ Capitano



Collaborazione alla drammaturgia: Michele Santeramo

Scena: Marta Marrone

Costumi: Marta Genovese

Disegno Luci: Beppe Filipponio

Movimenti di Scena: Alberto Bellandi

Preparazione vocale: Ida Decenvirale

Arrangiamenti Musiche a cura di Roberto Redavid

Maschere: Fava/ Perocco/Antonello

Maschera di Angelica: Luigia Bressan

Realizzazione Scenografia: Deni Bianco