Presentazione finale’11

Roma - 01/12/2011 : 01/12/2011

Villa Massimo festeggia la conclusione dell’anno accademico con la presentazione finale’11. Al termine del loro anno a Roma i borsisti dell’anno 2011 presentano lavori di architettura, arte visiva, composizione e letteratura, realizzati durante il soggiorno di undici mesi a Villa Massimo. Inoltre i borsisti di Casa Baldi e l’attuale borsista delle arti pratiche, Lothar Baumgarten, saranno rappresentati con performance musicali, installazioni fotografiche e film.

Informazioni

  • Luogo: VILLA MASSIMO - ACCADEMIA TEDESCA
  • Indirizzo: Largo di Villa Massimo 1-2, 00161 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 01/12/2011 - al 01/12/2011
  • Vernissage: 01/12/2011 ore 19
  • Generi: presentazione

Comunicato stampa

Il 1° dicembre 2011, a partire dalle ore 19.00, Villa Massimo festeggia la conclusione dell’anno accademico con la presentazione finale’11. Al termine del loro anno a Roma i borsisti dell’anno 2011 presentano lavori di architettura, arte visiva, composizione e letteratura, realizzati durante il soggiorno di undici mesi a Villa Massimo. Inoltre i borsisti di Casa Baldi e l’attuale borsista delle arti pratiche, Lothar Baumgarten, saranno rappresentati con performance musicali, installazioni fotografiche e film





Viale degli artisti - Studi 1-10: Mostre, letture e musica

Arte visiva: Maria Sewcz espone le sue ultime opere: sequenze fotografiche sul tema Roma e dintorni e il lavoro video Cori.

Via Lewandowsky presenta l’installazione Fazit/conclusion, un "42" in vetro acrilico a specchio. Il lavoro cita il romanzo di Douglas Adams Guida galattica per gli autostoppisti, in cui il "42" rappresenta la risposta di un computer, elaborata in sette milioni e mezzo di anni, alla domanda sul senso dell’universo e della vita.

Accanto ad una serie di nuove pitture (in progress) Julia Schmidt mostra Lavoro (lexicon of painting), 2011: annunci locali dal giornale Porta Portese, che l’artista mette in relazione con immagini e materiale di ricerca su Roma.

Architettura: L’installazione di Matthias Graf von Ballestrem si occupa dell’interazione tra il sistema nervoso e l’architettura. I suoi modelli e studi cercano di creare molteplici relazioni spaziali attraverso i contorni comuni di volumi compenetranti.

Andrea Hartmann riduce gli spazi alla loro essenzialità ed essi si aprono in questo modo a nuove possibilità d’interpretazione.

Letture: Jan Wagner e Lutz Seiler presentano le loro opere in una lettura insieme. Jan Wagner recita poesie (sono disponibili per il pubblico le traduzioni in italiano). Lutz Seiler legge alcuni estratti dal saggio Fußball in Rom (con proiezione di diapositive).

Composizione: Grzegorz Stopa (fisarmonica) e Mitsuru Morita Uno (violoncello) interpretano il brano di Sven-Ingo Koch corps à corps (2007, L’abbraccio) – duetto per violoncello e fisarmonica.

Marc Sabat presenta l’installazione sonora Loss & Gain, che è stata realizzata quest’anno a Villa Massimo in collaborazione con Lorenzo Pompa e Saam Schlamminger (borsista Casa Baldi 2011).



GALLERIA

La galleria offre la cornice per la presentazione dei borsisti di Olevano Romano: Susanne Heinrich legge Wir-Sätze (frasi con il "noi") dai suoi libri e viene accompagnata dai beat elettronici del Dj Klaus Sebastian Klose (alias das Eb della band berlinese di musica pop elettronica LAN) e da improvvisazioni di tromba del musicista berlinese Thalstroem. Una performance live d’atmosfera tra suono e parola. L’architetto Jörg Stollmann espone una serie di fotografie nelle quali egli rimette in scena luoghi romani dai film di Pasolini – strutture periferiche, acquedotti come scheletro dei moderni insediamenti suburbani.



Il borsista delle arti pratiche Lothar Baumgarten proietta nello studio 1 uno dei suoi film. L’artista visivo indaga nelle sue opere la logica alla base dei modelli concettuali e dei sistemi rappresentativi del mondo occidentale.



I festeggiamenti della serata si concludono con un Dj-set di Thalstroem e Klaus Sebastian Klose (alias das Eb) nella galleria di Villa Massimo.



BORSISTI 2011:

ARTE VISIVA: Julia Schmidt, Maria Sewcz, Via Lewandowsky

ARCHITETTURA: Matthias Graf von Ballestrem, Andrea Hartmann

COMPOSIZIONE: Sven-Ingo Koch, Marc Sabat

LETTERATURA: Lutz Seiler, Jan Wagner



Borsista delle arti pratiche:

Lothar Baumgarten (arte visiva)