Portuense201 – Still Moving

Roma - 08/11/2019 : 06/12/2019

Un attimo in cui tutto si ferma, mentre quotidianamente tutto è in movimento contaminandosi costantemente. Portuense201 svela l’anima del suo mondo fermandosi all’interno di un unico luogo, Label201.

Informazioni

  • Luogo: LABEL201
  • Indirizzo: via Portuense 201 - 00146 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 08/11/2019 - al 06/12/2019
  • Vernissage: 08/11/2019 ore 19
  • Generi: arte contemporanea

Comunicato stampa

Un attimo in cui tutto si ferma, mentre quotidianamente tutto è in movimento contaminandosi costantemente.
Portuense201 svela l’anima del suo mondo fermandosi all’interno di un unico luogo, Label201. Una scena inedita, sperimentale e vibrante che racconta l’architettura, il design nelle sue più ampie espressioni, l’arte e il cinema prodotte dalle realtà del distretto.
Colore e geometrie generano tensioni nello spazio, rendendo i lavori esposti sospesi in un momento di calma apparente, che presto riprenderà a muoversi per creare nuove prospettive



Still Moving fa parte di un ciclo di mostre trasversali tra arte e design a cura di Label201 che ha come protagonisti gli abitanti del distretto Portuense201. Microcosmo urbano di ideazione, produzione e generazione di un’estetica contemporanea.

Durante l’inaugurazione sarà possibile visitare gli studi dei designer e artisti in mostra, con degustazione a cura di Sartoria del Vino.


Direzione e organizzazione: Manuela Tognoli










Press kit: https://www.dropbox.com/sh/64yolb8avatwc6b/AACiOOmJJdSTHrgNaJAY_FQCa?dl=0




Archema Studio - Diagonale
"Diagonale" non è una lampada, neppure una scultura. E' un semplice "oggetto luminoso". Un oggetto minimale e dialettico che mette in relazione due componenti, due materiali diversi: un blocco di plexiglass rasparente ed una struttura di supporto in lamiera di acciaio spazzolato. Il dialogo nasce tra coppie oppositive come trasparente/opaco, lucido/satinato, luminoso/buio, leggero/pesante. E' studiato sulla base geometrica del rapporto aureo: la componente trasparente è l' 1,618 del tutto.
www.archemastudio.it
Belcastro Schneidersitz – Monocromo
Tecnica mista su tela, cm 80x80
Monocromo, annullamento della figura, pittura basica dove il colore diventa espressione di una superficie in cui convivono visibile e invisibile, opera e idea. L’essenziale è invisibile. Attraverso gli occhi si guarda la tela con intensità e una mente attenta va oltre la nuda superficie per indagare cosa ci sfugge perché la noncuranza, la velocità e la superficialità della vita allontanano dalla profondità delle emozioni, dalla ricerca dell’assoluto.
www.belcastroschneidersitz.com

Copihue Floral Studio – Libeccio
Il vento di un luogo cardinale, in un riferimento fermo. Verso una direzione chiara. Per seguire strade inattese e stabilire equilibri inaspettati. Fatte di movimento. Nel catartico ascolto del vento. Di libeccio vestite.

LIBECCIO è un’installazione disegnata per raccontare di come Copihue viva Portuense 201, in una definita posizione cardinale: nel sud ovest di Roma. Posizione cardinale da cui il Libeccio spira.
Guidate dal suo morbido movimento e dall’anticonvenzionale equilibrio che in esso troviamo.
www.copihuefloralstudio.com
Daniela Pinotti – Layers
Il sovrapporsi di emozioni, impulsi ed esperienze definisce ciò che siamo. Layers è un’installazione che si compone di sovrapposizioni che comunicano tra loro. Si ispira agli anelli di crescita degli alberi, che rappresentanti graficamente, raccontano la stratificazione delle memorie che ci definiscono.
www.danielapinotti.com
Delphine Valli – Nothingness (il battito d’ali della farfalla),
oil stick su carta, ferro, vetro, cm 37x52, 2012/2019
Ogni gesto artistico ha naturalmente delle conseguenze imprevedibili all’interno stesso della ricerca dell’artista così come all’esterno, nella sfera di influenza che riuscirà a creare. Il titolo della carta, Nothingness | il battito d’ali della farfalla, rende conto di vari livelli di lettura, un processo inerente alla pratica artistica, dal segnale che indaga e con il quale gioca alla concretizzazione di forme potenzialmente attive.
delphinevalli.dphoto.com

Designfood.house - The Tongue Mapping
IMpronta N°1 di 5 sulle tracce della percezione sensoriale. The Tongue Mapping inverte la visione comune di mappa dei sapori, concentrati per zone separate, verso una rappresentazione delLa Lingua come tessuto recettore primario e diffuso. Organo complesso e Microcosmo in cui fluttuano, emergono, si fondono dolce e salato, amaro, acido e umami con l’interferenza ingannevole del piccante. Lingua Media di Con.tatto Chimico Sensoriale che innesca segnali seriali e concatenazioni significanti nella costruzione del Gusto.
www.designfoodhouse.it

Dugong Films – Whipping Zombie
Locandina del film regia di Yuri Ancarani. In un remoto villaggio di Haiti esiste una danza rituale in cui si mettono in scena schiavi e padroni, è la danza degli zombi. Al ritmo di una musica ripetitiva che permette la trance, uomini si frustano e lottano fino a soccombere e rinascere in un ciclo infinito.
www.dugong.it


Eurofilm – Magic Island
Locandina del film regia di Marco Amenta. Andrea Schiavelli è un giovane musicista americano, figlio dell'attore italo-americano Vincent Schiavelli. Il padre è morto nel 2005, e, dieci anni dopo, Andrea decide di tornare a Polizzi Generosa, paesino siciliano d'origine di Vincent, dove l'attore era tornato per trascorrere l'ultimo periodo della sua vita. Andrea va a prendersi l'eredità lasciatagli dal padre, ma è anche alla ricerca delle sue origini famigliari.
www.eurofilm.tv
Francesco Turi
Foret de Soignes, fusaggine e gessetti colorati su carta da splovero, cm 211x143, 2015
(Bruxelles) all’alba o al tramonto. “Un venticello fresco/attraversava le fronde delgi alberi d’alto fusto del Bois de la Cambre”. In lontanazna la nebbia o le luci della città. Non piove: strano.

Silvia Felli e Nicoletta Vicenzi - Across the frame
Oltrepassare il telaio come azione contemporanea e allo stesso tempo eco dell'antico. L'azione viva del tessere ed il rigore di una tonalitá scura. L'esplosione cromatica ed il dinamismo contemporaneo di un gesto 'oltre il telaio' che racconta l'arte ancora viva ed in movimento della tessitura primitiva.

Marco De Masi - Archimede
Lampada da terra ispirata agli specchi ustori che Archimede avrebbe usato nell’assedio di Siracusa. Attraverso la doppia finitura dello specchio, la lampada ottiene due effetti di luce fondamentali, diretta e diffusa. Prodotta da UPGroup.
www.marcodemasi.com


Millim Studio - Revolution
Sport. Utility. Products. - La collezione S.U.P. vive di impulsi visivi e tattili. Materiali “poveri” e preziosi vengono lavorati interamente a mano; gommapiuma e ottone sono messi in stretta relazione; colori, geometrie e testi raccontano il desiderio di libertà, movimento e cambiamento.
Revolution è la sintesi di S.U.P. una seduta senza vincoli di utilizzo e posizioni. Una seduta senza freni, libera ed in costante movimento.
www.millimstudio.com

Paolo D’Arrigo - Candelibra
Candelibra è un candelabro cinetico. Innova con il movimento un oggetto normalmente statico.
L’oscillazione delle candele crea un effetto ipnotico e riflessivo, come la fiamma di un camino. Viene proposto in versione mono e doppio, due soluzioni che creano movimenti leggermente diversi fra loro, enfatizzando l’effetto quando messi in relazione.
www.darrigodesign.it

Secondome - Lunapark
Canzoni e grida, luci e clamori, in un caleidoscopio di colori.” Nel tavolino LUNAPARK, Alessandro Zambelli infonde colori, suoni, profumi e sapori di una festa di paese, con giostre, luci colorate e bancarelle piene di dolci. Realizzato con una tecnica innovativa di fusione da lastra, il vetro di Murano diventa elemento strutturale.
www.secondome.biz

Spazio FOuR – Changing Carpet
L’installazione Changing Carpet crea una conversazione tra l’osservatore e lo spazio, attraverso delle composizioni circolari che mescolano e accostano in modo inusuale specchi, maioliche e altri materiali di rivestimento, dando vita a tappeti colorati e cangianti che creano un piacevole contrasto tra l’installazione e lo spazio in cui si inseriscono.
www.facebook.com/SpazioFOuR