Pittori del secondo Novecento a Torino

Torino - 23/05/2017 : 23/06/2017

Una ricca e varia collettiva che offre l’occasione di accostarsi ad artisti che appartengono alla storia culturale della città. Per questo appuntamento sono state selezionate circa trenta opere di autori che documentano alcuni momenti dell’arte figurativa a Torino nel secondo Novecento.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA D'ARTE PIRRA
  • Indirizzo: C. so Vittorio Emanuele II, 82 - 10121 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 23/05/2017 - al 23/06/2017
  • Vernissage: 23/05/2017 ore 17
  • Generi: arte moderna
  • Orari: da lunedì a sabato 9,30 - 12,30; 15,30 - 19,30. Domenica mattina aperti

Comunicato stampa

Una ricca e varia collettiva che offre l’occasione di accostarsi ad artisti che appartengono alla storia culturale della città. Per questo appuntamento sono state selezionate circa trenta opere di autori che documentano alcuni momenti dell’arte figurativa a Torino nel secondo Novecento. Tra questi, circa una decina, non potevano mancare autori trattati in permanenza dalla Galleria, quali Edgardo Corbelli con le sue donne dal linguaggio espressionista e Giulio Da Milano con, oltre a lavori pertinenti al tema della mostra, un interno dall’atmosfera sottilmente poetica del 1919

Tra gli altri autori proposti spicca Riccardo Taliano, del quale le sale della Galleria hanno già ospitato una retrospettiva nel 2015, con alcune pagine pittoriche la cui consueta leggerezza onirica si rivela anche in soggetti insoliti e originali come una partita di calcio dal titolo Palcoscenico della finale. Presenti con un minor numero di opere, ma certamente non meno rappresentativi nel raccontare il clima artistico del periodo, sono Riccardo Chicco, Albino Galvano, Sergio Albano, Luigi Roccati. La sequenza pittorica vede poi una Donna tra le rocce dall’atmosfera suggestiva e vagamente incantata di Almerico Tomaselli, padre della rassegna dei pittori piemontesi in costiera amalfitana, vibranti fiori di Anna Sogno, raffinate antiche mura di Luciano Verdiani ed enigmatiche figure femminili di Sandro Lo Cascio.