Paesaggi d’acqua

Torino - 31/03/2017 : 07/05/2017

È un elemento naturale, l’acqua, il filo conduttore che ci consente di proporre un interessante e curioso itinerario pittorico, accostando opere di personalità artistiche profondamente diverse, distanti tra loro anche geograficamente e cronologicamente.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA D'ARTE PIRRA
  • Indirizzo: C. so Vittorio Emanuele II, 82 - 10121 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 31/03/2017 - al 07/05/2017
  • Vernissage: 31/03/2017 ore 16
  • Generi: collettiva, arte moderna
  • Orari: da lunedì a sabato 9,30-12,30; 15,30-19,30. APERTI DOMENICA MATTINA

Comunicato stampa

È un elemento naturale, l’acqua, il filo conduttore che ci consente di proporre un interessante e curioso itinerario pittorico, accostando opere di personalità artistiche profondamente diverse, distanti tra loro anche geograficamente e cronologicamente.
Saranno, infatti, in mostra i maestri post impressionisti russi nati negli anni Venti e Trenta del Novecento, tra cui Georgij Moroz, Vladimir Joukov, Gleb Savinov, Marina Uspenskaya, il francese Henry Maurice Cahours (Parigi, 1889 – Vence, 1974), il torinese Edgardo Corbelli (1918 – 1989) e la danese Birgitte Lykke Madsen nata nel 1960


Fiumi, laghi e mari sono talvolta i protagonisti assoluti delle opere esposte, talaltra sono la parte caratterizzante di un paesaggio, o inseriti in contesti più complessi e dinamici, arricchiti da figure.
I soggetti spaziano così dal mare tempestoso di Joukov o, all’opposto, calmo e mediterraneo di una rara costiera amalfitana di Corbelli, ai porti bretoni di Cahours, dai vivaci giochi d’acqua di Nikolai Tereshenko, alle barche solitarie di Birgitte Lykke Madsen, il cui sereno cromatismo dà voce a un paesaggio interpretato in chiave intimista.