Menchu ​​Gal – Uno spirito libero

Roma - 22/10/2015 : 22/11/2015

L'Instituto Cervantes di Roma ha organizzato - in collaborazione con la Fondazione Menchu ​​Gal, una mostra antologica dedicata a Menchu ​​Gal (1918-2008), figura di rilievo della pittura spagnola del XX secolo.

Informazioni

  • Luogo: INSTITUTO CERVANTES
  • Indirizzo: Piazza Navona 91 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 22/10/2015 - al 22/11/2015
  • Vernissage: 22/10/2015 ore 18
  • Autori: Menchu ​​ Gal
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

“Menchu Gal: un espíritu libre”

L'Istituto Cervantes di Roma ha organizzato - in collaborazione con la Fondazione Menchu Gal, una mostra antologica dedicata a Menchu Gal (1918-2008), figura di rilievo della pittura spagnola del XX secolo.
Dal 22 ottobre al 22 novembre 2015 la sala espositiva dell’Istituto Cervantes (Piazza Navona, 91 – Roma) accoglie 46 opere della pittrice basca, prima donna spagnola insignita del Premio Nazionale di Pittura nel 1959, nella mostra antologica dal titolo “Menchu Gal. Uno spirito libero”

L’esposizione, che raccoglie opere di diversa dimensione risalenti al suo periodo esspressionista è patrocinata dalla Fondazione Kutxa col sostegno del Ministero dell'Istruzione, della Cultura e dello Sport spagnolo, del Governo Basco, del Comune di Irun e dell’Etxeparre Institute.
Attraverso le sue prime opere risalenti al “peiodo buio”, in cui i movimenti di astrazione e il cubismo sono ampiamente rappresentati, la mostra antologica – a cura del critico d'arte Edorta Kortadi – arriva per la prima volta in Italia dopo aver fatto tappa in vari centri della Spagna e a New York.
Originaria di Irun, Menchu Gal è cresciuta e si è formata artisticamente tra Madrid e Parigi, dove si trasferì a causa della guerra civile. Tornata in patria nei primi anni quaranta ha fatto parte della cosiddetta Scuola di Madrid diventando un punto di riferimento per molti artisti. Allieva di Amédée Ozenfant, Daniel Vazquez Diaz e Benjamin Palencia, particolarmente legata ai principali artisti baschi come Aurelio Arteta e Gaspar Montes Iturrioz, ha rappresentato la Spagna tre volte alla Biennale di Venezia (1940, 1950, 1956).
La sua produzione pittorica – principalmente incentrata su ritratti, paesaggi e nature morte - è considerata da critici e storici tra le più significative del Novecento spagnolo.

Il vernissage della mostra si terrà giovedì 22 ottobre alle ore 18, anticipato alle ore 12 dalla conferenza stampa di presentazione della mostra presso la sala esposizioni dell’Istituto Cervantes, in piazza Navona.
Il programma di iniziative dedicate alla figura di Menchu Gal sarà completato con una tavola rotonda che si terrà il 18 novembre alle ore 18 – sempre al Cervantes - con la partecipazione di Miguel Zugaza e Francisco Calvo Serraller, rispettivamente direttore ed ex direttore del Museo del Prado e coordinata da Joxe Joan González de Txabarri, segretario della Fondazione Menchu Gal.