Maya Holliss – (α)tαxis

Reggio Emilia - 06/05/2016 : 08/05/2016

Caos e ordine si intrecciano e coesistono in una ricerca che parte dalla Scozia e arriva in Emilia.

Informazioni

  • Luogo: CAMERA BIANCA
  • Indirizzo: Viale Monte Grappa 5 - Reggio Emilia - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 06/05/2016 - al 08/05/2016
  • Vernissage: 06/05/2016 ore 18
  • Autori: Maya Holliss
  • Generi: fotografia, personale

Comunicato stampa

(α)tαxis
Caos e ordine si intrecciano e coesistono in una ricerca che parte dalla Scozia e arriva in Emilia.
La fotografia diventa la strada attraverso cui realizzare un viaggio e la via Emilia un punto di arrivo, confronto, convergenza. Durante la residenza d’artista sono stati scelti e visitati 8 punti chiave, riconosciuti nei principali affluenti destri del Po, esplorati nei loro punti di incontro con la via Emilia

Partendo da Piacenza, città in cui strada e fiume si intersecano, sono stati visitati Po, Taro, Enza, Crostolo, Secchia e Panaro, per concludere con il mare Adriatico a Rimini e il Parco del Delta del Po.
La giovane artista inglese utilizza le tradizionali tecniche analogiche per spingere al limite il materiale fotosensibile: attraverso la pellicola fotografica, le foto realizzate e l’acqua raccolta in ognuno di questi luoghi verranno poi messi in relazione con altrettanti fiumi visitati precedentemente sulla costa Ovest della Scozia, indagando sulla natura caotica dell’acqua e riflettendo al contempo su un mondo globalizzato e in continua evoluzione.

MAYA HOLLISS
Maya Holliss è un’artista e fotografa di Londra. Attualmente vive in scozia, dove studia alla Glasgow School of Art. usando i processi della camera oscura, il suo lavoro crea connessioni tra il microscopico e il celestiale, esplorando la condizione umana, la natura, il cosmo e oltre.