Martina Di Trapani – Rescue Remedy

Torino - 13/12/2011 : 13/12/2011

Grazie al successo riscosso dalla mostra Rescue Remedy di Martina Di Trapani, Dieffe vuole ringraziare il suo pubblico regalando una serata, dedicata agli anni 60 e 70, in compagnia delle opere dell'artista palermitana e della buona musica offerta da Raul Rubino.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA FEBO E DAFNE
  • Indirizzo: via Vanchiglia 17 interno cortile - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 13/12/2011 - al 13/12/2011
  • Vernissage: 13/12/2011 ore 18.30
  • Generi: serata – evento

Comunicato stampa

Grazie al successo riscosso dalla mostra Rescue Remedy di Martina Di Trapani, Dieffe vuole
ringraziare il suo pubblico regalando una serata, dedicata agli anni 60 e 70, in compagnia delle
opere dell'artista palermitana e della buona musica offerta da Raul Rubino.
Durante la stessa serata sarà possibile scoprire le ultime novità editoriali proposte dalla casa
editrice Neos Edizioni, dal 1996 impegnata principalmente nella promozione di autori e tematiche
legate al territorio piemontese.
Nel 1928 il medico britannico Edward Bach sperimenta per la prima volta uno dei metodi più
utilizzati dagli amanti della medicina alternativa per curare alcuni stati psicologici

Per poter
beneficiare di questo prezioso aiuto basta affidarsi alle proprietà terapeutiche di particolari fiori.
Del lungo elenco di fiori di Bach proposti per questa “auto-cura”, alcuni rientrano in una
particolare categoria definita “Rescue Remedy”, o “rimedio d’emergenza”, così denominata
proprio perché da utilizzarsi in caso di estrema necessità per alleviare o prevenire i sintomi
prodotti da tali stati.
Nel 2011 una giovane artista decide di proporre il suo Rescue Remedy, dando all’amore il ruolo di
cura universale contro ogni male.
I dipinti di Martina “Love” Di Trapani, realizzati tramite l’accostamento tra colori monocromi e
immagini d’altri tempi, richiamano alla mente ricordi accuratamente selezionati, fatti di passione,
di allegria e di ironia. Ogni elemento diventa una piccola confezione arte-terapica, da
somministrare a piccole dosi, le cui controindicazioni sono inesistenti. Le cromie degli sfondi,
accese, a tratti quasi fluorescenti e sempre a tinta unita, riportano a stati di sogno, scene surreali,
fatte di quiete e ritrovata armonia.
Vi aspettiamo martedì 13 dicembre alle ore 18.30, per un nuovo appuntamento con l'arte e la
cultura; un’ottima occasione per ringraziarvi della la consueta partecipazione e auguravi buone
feste.