Mano d’opera

Savona - 24/11/2011 : 29/11/2011

'Mano d'opera' mette in mostra la realta' dei lavoratori sul territorio di Savona. Il progetto, multimediale e sensoriale, ha raccontato per un anno le mani dei lavoratori che, tramite la creazione di filmati audiovisi e immagini fotografiche realizzate dall'associazione savonese DiEtRoLeQuInTe, svelano la storia di operai, di camalli, di autisti, di vetrai, di artigiani.

Informazioni

  • Luogo: FORTEZZA MONUMENTALE DEL PRIAMAR
  • Indirizzo: Corso Giuseppe Mazzini - Savona - Liguria
  • Quando: dal 24/11/2011 - al 29/11/2011
  • Vernissage: 24/11/2011 ore 16
  • Generi: documentaria
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

Partendo dalle specifiche del sistema economico e produttivo che caratterizza il territorio della Provincia di Savona abbiamo individuato circa 100 luoghi di lavoro, divisi tra aziende pubbliche, private, sedi istituzionali e cooperative, come oggetto di indagini al fine di rappresentare e alcuni aspetti relativi al mondo del lavoro savonese. Nella cornice più ampia costituita dal numero dei luoghi di lavoro visitati, le suggestioni audio-visive che sono state approfondite sono quelle legate al mare, al metallo, al carbone ed al vetro

4 “macro-aree” di ricerca scelte sia per la loro capacità di riassumere la provincia savonese in relazione al proprio territorio paesaggistico sia per la stretta relazione con momenti produttivi molto significativi per l’ economia savonese; ne siano un esempio, le funivie e le vetrerie.

Per i 110 anni della Camera del Lavoro, [ manoˈdɔpera ] mette in mostra la realtà dei lavoratori sul territorio di Savona. E lo fa a regola d’arte. Con la produzione dell'associazione DiEtRoLeQuInTe dal 24 al 29 novembre, presso la suggestiva location della Fortezza del Priamàr, sarà possibile vivere un’esperienza unica per conoscere e sentire addosso il sapore dei cantieri, del mare e dei loro protagonisti. Un anno di ricerche e d’indagini diventa evento: una mostra multimediale e interattiva, fatta di foto, di video, di testimonianze e di mani che lavorano; un percorso che coinvolge lo spettatore, conducendolo per mano dove la fatica diventa racconto. Ed emozione.

Il progetto, multimediale e sensoriale, ha raccontato per un anno le mani della provincia di Savona e sono centinaia di mani dei lavoratori che, tramite la creazione di filmati audiovisi e immagini fotografiche realizzate dall'associazione savonese DiEtRoLeQuInTe, svelano la storia di operai, di camalli, di autisti, di vetrai, di artigiani.

Attraverso performance di attori per le vie della città, installazioni audiovisive, sonore e fotografiche, mostre itineranti, proiezioni [ manoˈdɔpera ] è lo sguardo alternativo sul tessuto produttivo del savonese fatto di mare, metallo, carbone, vetro; un progetto virale potenzialmente senza fine, con il quale gli utenti hanno interagito quotidianamente diventando protagonisti grazie agli scatti delle loro mani postati sulla pagina facebook e andando sul sito www.mano-d-opera.it dove si possono esplorare le suggestioni audiovisive e fotografiche raccolte durante le visite alla Piaggio Aerei, Bombardier, Bitron, W.Service, Coseva, Bazzino, TPL, Terminal Infuse Vado, Culp, Verallia, solo alcuni dei luoghi narrati dove “agiscono” le mani che muovono l'economia del territorio savonese.