MADReLOVE Party

Napoli - 14/02/2015 : 14/02/2015

Un programma musicale e di videoproiezioni proposto appositamente per una serata di San Valentino al museo.

Informazioni

  • Luogo: MADRE - MUSEO D'ARTE CONTEMPORANEA DONNAREGINA
  • Indirizzo: Via Settembrini 79, 80139 - Napoli - Campania
  • Quando: dal 14/02/2015 - al 14/02/2015
  • Vernissage: 14/02/2015 dalle ore 20:00 alle ore 2:00
  • Generi: serata – evento, video
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

Sabato 14 febbraio, dalle ore 20:00 alle ore 2:00
Ma l'amore...
e MADReLOVE Party
Museo MADRE, via Settembrini 79, Napoli

Per celebrare la festa degli innamorati, sabato 14 febbraio, il museo MADRE propone un doppio appuntamento dedicato a tutte le coppie di visitatori “innamorate dell'arte”': Ma l'amore... (dalle 20:00 alle 21:30, terzo piano), apertura straordinaria alla mostra Lucio Amelio. Dalla Modern Art Agency alla genesi di Terrae Motus (1965-1982)

Documenti, opere, una storia… e MADReLOVE Party (dalle 21:30 alle 2:00, sala Re_PUBBLICA MADRE, piano terra), un programma musicale e di videoproiezioni proposto appositamente per una serata di San Valentino al museo.

Ma l'amore...
Visita serale gratuita (dalle ore 20:00 alle 21:30, apertura straordinaria terzo piano) alla mostra Lucio Amelio. Dalla Modern Art Agency alla genesi di Terrae Motus (1965-1982). Documenti, opere, una storia... per scoprire come la passione per l’arte sia stata capace di determinare anche radicali trasformazioni sociali e culturali. “Nel ’65 prendo un appartamento al Parco Margherita: in cucina mangio, vivo e dormo, le altre due stanze le dedico all’arte. Lì cominciai con un berlinese, Heiner Dilly. Faceva una Scripturelle Malerei (scrittura murale), come degli appunti di viaggio. Vendo due quadri, uno a Marcello Rumma e uno a Filiberto Menna. Poi un altro berlinese, poi uno jugoslavo, poi Napoli mi scoprì” diceva Amelio. Attraverso i racconti, le letture e le azioni proposte lungo il percorso espositivo - e sulle note delle canzoni interpretate dal poliedrico gallerista, che decise di incidere nel 1990 un disco di canzoni anni Cinquanta intitolato "Ma l'amore no"- i visitatori potranno scoprire la storia di uno degli indiscutibili protagonisti della storia dell’arte contemporanea che ha contribuito a rendere Napoli uno dei centri più importanti della produzione e della riflessione artistica degli ultimi decenni a livello nazionale e internazionale. Una storia, quella di Amelio, è anche la storia dei tanti artisti, collaboratori e compagni di strada che hanno condiviso con lui la loro ricerca e l'amore per l'arte e per la città di Napoli.

MADReLOVE Party
Musica e videoproiezioni (dalle ore 21:30 alle ore 2:00, sala Re_PUBBLICA MADRE, piano terra) rievocheranno lo storico incontro organizzato da Lucio Amelio il 1 aprile del 1980 in uno dei club underground più esclusivi della città di Napoli, il City Hall in corso Vittorio Emanuele, tra le due grandi anime dell’arte contemporanea: il tedesco Joseph Beuys e l’americano Andy Warhol. All’ingresso della sala Re_PUBBLICA MADRE, ad ogni coppia verrà consegnato un palloncino, simile all’esemplare, presente in mostra, firmato dai due artisti durante la storica serata, su cui apporre i propri nomi per rivivere e celebrare, durante l’intera notte, tutti gli amori e gli incontri. In consolle i dj set Giuseppe Cennamo (Hangover - Desolat – Sci+Tec) e SSigilli (Intolab) nonché i ZIP COED, ovvero il duo Ugo Basile e Giulietta Passera, con Live P.A. (Aetherphone Records).