Le opere su carta di Anni Albers

Milano - 17/07/2017 : 17/07/2017

In occasione della mostra “Anni Albers, the Prints”, Nicholas Fox Weber, executive director della Josef and Albers Albers Foundation, dialoga con Fabrice Hergott, direttore del Musée d’Art Moderne de la Ville de Paris e Silvia Sfligiotti, graphic designer, docente e critica della comunicazione visiva.

Informazioni

  • Luogo: FONDAZIONE SOZZANI
  • Indirizzo: Corso Como 10 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 17/07/2017 - al 17/07/2017
  • Vernissage: 17/07/2017 ore 18,30
  • Generi: incontro – conferenza

Comunicato stampa

In occasione della mostra “Anni Albers, the Prints”, Nicholas Fox Weber, executive director
della Josef and Albers Albers Foundation, dialoga con Fabrice Hergott, direttore del Musée d’Art Moderne de la Ville de Paris e Silvia Sfligiotti, graphic designer, docente e critica della comunicazione visiva, lunedì 17 luglio 2017 alle 18.30, alla Galleria Carla Sozzani.


Annelise Else Frieda Fleishmann (1899-1994), una delle maggiori artiste tessili e grafiche del Novecento, si è formata in Germania al laboratorio tessile della scuola Bauhaus, che era allora uno dei pochi indirizzi di studio accessibili alle donne

Negli anni Venti ha esplorato le nuove possibilità delle tecniche sperimentali e ha creato un mondo definito da astrazione e linearità.

Continua la sua ricerca negli Stati Uniti, dove emigra con il celebre marito Josef Albers nel 1933. Anni Albers è stata la prima artista a riconsiderare l’arte tessile come espressione d’arte e ad avere una mostra al MoMa di New York nel 1949.

Dal 1963 Anni Albers ha iniziato a esplorare varie tecniche grafiche come la serigrafia, la litografia, l’acquatinta, la stampa offset e l’incisione, che le hanno permesso di approfondire la sua ricerca nell’astrazione fino agli anni Novanta.

Nicholas Fox Weber (Hartford, Connecticut, 1947) laureato presso la Columbia College e Yale University, da più di 30 anni è il direttore della Josef and Anni Albers Foundation con sede a Bethany in Connecticut. È autore di numerose monografie sull'arte e sull'architettura, tra cui Balthus, The Clarks of Cooperstown, Patron Saints, Le Corbusier e The Art of Babar. In Italia collabora con la Casa di Reclusione di Bollate per divulgare l’opera di Anni e Josef Albers. Da diversi anni dirige Le Korsa, un'organizzazione no-profit che ha fondato per coadiuvare le cure mediche e l'istruzione in Senegal.

Fabrice Hergott (Sarreguemines, Francia, 1961) laureato in archeologia e storia dell’arte a Strasburgo. Direttore del Musée d’Art Moderne de la Ville de Paris dal 2007, già direttore dei musei di Strasburgo per sei anni dal 2001 e Conservatore del Centre Georges Pompidou per quindici anni dal 1985. Ha curato numerose mostre e pubblicazioni tra cui quelle di Rouault, Francis Bacon, Joseph Beuys, i disegni di Baselitz, Martin Kippenberger, Carl Andre, Sturtevant.

Silvia Sfligiotti (Milano, 1967) graphic designer, docente e critica della comunicazione visiva.
PhD alla Scuola Poligrafica di Milano, Docente all’ISIA di Urbino e alla Scuola Politecnica di Design di Milano, dove è consulente per il Master in Visual design e curatrice dei Design Talks. Nel 2005 ha fondato con Raffaella Colutto lo studio “Alizarina” per realizzare progetti editoriali
e identità visive. Dal 2012 è condirettrice della rivista «Progetto Grafico».