Il tempo inevitabile

Bologna - 22/06/2017 : 25/07/2017

Seconda edizione del progetto OPENTOUR promosso dall’Accademia di Belle Arti di Bologna in collaborazione con l’Associazione Gallerie d’arte moderna e contemporanea Ascom Bologna per valorizzare e sostenere professionalmente la creatività nata in Accademia all’interno dei luoghi d’elezione per il lavoro di un artista, le Gallerie d’arte che svolgono la propria attività esclusivamente nelle modalità professionali.

Informazioni

  • Luogo: L'ARIETE ARTECONTEMPORANEA - VIA D'AZEGLIO
  • Indirizzo: Via D'azeglio 42 - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 22/06/2017 - al 25/07/2017
  • Vernissage: 22/06/2017 ore 16
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: lun gio ven 16 19 mar mer 15.30 17.30

Comunicato stampa

Francesco Ciulli e Virginia Argentero, accomunati da un'analoga propensione al silenzio riflessivo e all'analisi dei dettagli del visibile e dell'invisibile, con il linguaggio del disegno e del video si fermano sul bordo della dimensione del Tempo. Il Tempo, nel disegno, che sovrasta l'essere umano, mentre scorre nel suo corpo e nella sua mente. Il Tempo, nel video d'artista, implicato nello spazio, nei colori, nei ritmi della Natura, perenne metafora del senso della vita

Eleonora Frattarolo|docente di Storia del Disegno e Beni Culturali e Ambientali | Accademia Belle Arti Bologna

open tour rettangolo-p1biucc9mph331ritvel14iaqhn
Dal 22 giugno al 25 luglio 2017 | lun gio ven 16 19 mar mer 15.30 17.30 | Info 348 9870574

Seconda edizione del progetto OPENTOUR promosso dall’Accademia di Belle Arti di Bologna in collaborazione con l’Associazione Gallerie d’arte moderna e contemporanea Ascom Bologna per valorizzare e sostenere professionalmente la creatività nata in Accademia all’interno dei luoghi d’elezione per il lavoro di un artista, le Gallerie d’arte che svolgono la propria attività esclusivamente nelle modalità professionali. Nato da una convenzione ufficiale tra l’Associazione Gallerie e l’Accademia di Belle Arti che ha istituzionalizzato il rapporto di fattiva collaborazione tra i due enti, anche per il 2017 il progetto ha visto l’impegno dei docenti dell’Accademia nel proporre un progetto espositivo alle Gallerie aderenti all’iniziativa. Le Gallerie hanno collaborato con i docenti, non solo con la disponibilità ad ospitare nell’ambito di OPENTOUR le mostre all’interno dei propri spazi, ma seguendo in progress il processo di ideazione e sviluppo dell’evento espositivo. Le esposizioni del circuito OPENTOUR nelle Gallerie private non sono quindi saggi di fine anno ma mostre che offrono la possibilità agli studenti di entrare per la prima volta nel mondo del loro lavoro, nei luoghi professionali atti alla selezione, alla promozione e alla proposta nel mercato degli artisti contemporanei, le Gallerie d’arte.