I Giardini di Piet Oudolf

Milano - 16/01/2015 : 16/01/2015

La presentazione della prima monografia italiana dedicata al noto paesaggista contemporaneo Piet Oudolf (il designer della High Line di NYC), immersi nel verde della splendida cornice della Biblioteca del Parco Sempione a Milano, gioiello architettonico disegnato da Ico Parisi.

Informazioni

Comunicato stampa

Un giardino riuscito è un sottile equilibrio di forma e movimento. Deve sembrare naturale e spontaneo, ma mai fuori controllo. (Piet Oudolf)

Il libro: Riconosciuto a livello internazionale come uno dei maggiori paesaggisti contemporanei, Piet Oudolf ricopre un ruolo fondamentale nel rinnovamento del concetto di giardino urbano. Promotore del metodo “New Perennial” e “New Wave Painting” per avere introdotto l’uso di erbacee perenni e graminacee, con scelte vegetali e scenografici colori “a pennellate”


Questo libro è la prima pubblicazione in Italia che narra i suoi giardini (tra i quali ricordiamo High Line Garden di New York, Lurie Garden del Millenium Park di Chicago, il Giardino delle Tese alla Biennale di Venezia), attraverso un’ampia selezione di immagini fotografiche.

Chi è Piet Oudolf: Tra i più influenti ‘green designer’ olandesi, figura di spicco dei movimenti ‘New Perennial’ e ‘New Wave Painting’, adotta prevalentemente piante erbacee perenni e graminacee nelle proprie installazioni paesaggistiche. Piet Oudolf è autore di numerosi libri sul tema e ha realizzato interventi in numerosi Paesi tra cui: Olanda, Germania, Svezia, Inghilterra, Irlanda, Canada, Stati Uniti (con la famosissima High Line, recupero di una vecchia linea ferroviaria abbandonata con aiuole verdi). Noto è anche il suo intervento per i giardini delle Tese alla Biennale di Venezia. Nella sua illustre carriera ha ottenuto premi e riconoscimenti in tutto il mondo.
www.oudolf.com














Editore: Bolis Edizioni