Here is elsewhere

Milano - 16/10/2015 : 24/10/2015

Un progetto a cura di Marco Trulli (La Ville Ouverte), nell’ambito della sezione OFF (Out Of Fabbrica) di Mediterranea 17. Young Artists Biennale.

Informazioni

Comunicato stampa

16/24 Ottobre, Milano
Un progetto a cura di Marco Trulli (La Ville Ouverte), nell’ambito della sezione OFF (Out Of Fabbrica) di Mediterranea 17. Young Artists Biennale.


Artisti
Simona Di Meo, Marta Leite, Anna Raimondo, Anna White e la partecipazione di Fatima Bianchi
In collaborazione di Mare Culturale Urbano e Careof.

Here is elsewhere è un progetto di residenza che si terrà a Milano, nell’ambito della sezione OFF (Out Of Fabbrica) di Mediterranea 17. Young Artists Biennale

Gli artisti invitati, selezionati nell’ambito del network di BJCEM, rifletteranno sui temi dell’uso dello spazio pubblico in ambito euro-mediterraneo attraverso dei momenti sia di confronto e discussione che di relazione diretta con un contesto urbano determinato: la zona ovest di Milano, ambito in cui opera la realtà di Mare Culturale Urbano.

Gli artisti invitati, Anna Raimondo e Fatima Bianchi, Anna White, Simona Di Meo, Marta Leite, si confronteranno con lo spazio pubblico come ambito di riferimento per osservare, decostruire e reinventare identità, usi e relazioni che lo permeano. Here is elsewhere è un progetto che tenta di ricercare nello spazio pubblico quei frammenti di altrove che possano aprire processi di decontestualizzazione e di riflessione sull’immaginario dei luoghi. Se vivere in un luogo è un combinato di “intimità e distanza” (Arminio), allora nei luoghi che viviamo convivono sempre insieme elementi prossimi e lontani, che ci riconducono ad una geografia universale, a possibili altrove. Here is elsewhere è promossa dal programma La ville ouverte di Arci in collaborazione con Mare culturale urbano e Careof e si aprirà con un confronto pubblico dal titolo “Una geografia di definizioni dello spazio pubblico”. Gli esiti della residenza verranno presentati all’interno del programma ufficiale di Mediterranea 17. Young Artists Biennale.


Programma
16 ottobre, ore 17.00
Residenze della Fabbrica del Vapore, via Procaccini, 4.
La ville ouverte. Una geografia di definizioni dello spazio pubblico
Un confronto tra gli artisti invitati e alcuni esperti di arte nello spazio pubblico

Hanno confermato la partecipazione finora:
Christian Caliandro, storico dell'arte contemporanea
Francesca Guerisoli, storica e critica d'arte
Massimo Mazzone, artista e attivista
Pelagica (Fabrizio Vatieri e Laura Lecce)
Claudia Zanfi, aMaze Lab
Andrea Capaldi, mare culturale urbano
Emanuele Braga e Maddalena Fragnito, Landscape Choreography
Martina Angelotti, direttrice artistica di Careof


24 ottobre alle ore 16.00
Ex-Cisterne Sala 2, Fabbrica del Vapore, via Procaccini, 4
Presentazione finale dei lavori realizzati durante la residenza Here is elsewhere
Con Marco Trulli, Anna Raimondo, Anna White, Marta Leite, Simona Di Meo, Fatima Bianchi.
Verrà presentato il video di
f***ing good talent, il primo talent di quartiere
un progetto di
Landscape Choereography e Andrea Masu