Giancarlo Consonni – Astratto/concreto

Milano - 14/01/2013 : 02/02/2013

Ovunque egli volga lo sguardo vede quadri, frammenti di una bellezza involontaria a cui, nel preparare la nuova stagione, hanno dato un contributo inconsapevole i gestori degli stabilimenti familiari, i bagnini di un tempo. Il viaggio convoca gli amati De Staël, Fontana, Mondrian e Rothko. La macchina fotografica cattura collages che sono omaggi a quei maestri ma vanno anche oltre. Per dirci che la bellezza può essere dove meno te l’aspetti.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA ANNA MARIA CONSADORI
  • Indirizzo: Via Brera, 2 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 14/01/2013 - al 02/02/2013
  • Vernissage: 14/01/2013 ore 18.30
  • Autori: Giancarlo Consonni
  • Generi: fotografia, personale
  • Orari: martedì – sabato 10.30 - 13.00 / 15.00 – 19.00

Comunicato stampa

L’estate è lontana. Le cabine, non più smontate come si faceva un tempo, restano come stupite di fronte al mare che non smette di inscenare l’eterno fluire, indifferente alla vicenda umana. I colori smaglianti fatti per allietare i bagnanti sono in balìa della salsedine e della sabbia sollevata dal vento; la ruggine fa capolino sotto le vernici rinnovate a ogni primavera. Le porte sono sbarrate contro gli intrusi, ma le difese nulla possono contro il senso di solitudine e di fragilità


Tra il tempo infinito del mare e il tempo delle cose umane si svolge il viaggio d’inverno di un poeta-pittore. Ovunque egli volga lo sguardo vede quadri, frammenti di una bellezza involontaria a cui, nel preparare la nuova stagione, hanno dato un contributo inconsapevole i gestori degli stabilimenti familiari, i bagnini di un tempo. Il viaggio convoca gli amati De Staël, Fontana, Mondrian e Rothko. La macchina fotografica cattura collages che sono omaggi a quei maestri ma vanno anche oltre. Per dirci che la bellezza può essere dove meno te l’aspetti.


Giancarlo Consonni è autore di sei raccolte di poesia, pubblicate da Scheiwiller, Einaudi, I Dispari e Fuoridalcoro. Suoi disegni sono stati esposti in una personale alla Fondazione Corrente nel 2008 e in mostre collettive in alcune Gallerie. Insegna Disegno urbano al Politecnico di Milano.