Francesca Selvi – Stop

Roma - 13/02/2013 : 19/02/2013

Scenografa teatrale e televisiva, restauratrice e musicista, la Selvi ha portato avanti negli anni la sua ricerca pittorica, ispirata ai modi della pop art; utilizzando tecniche e stilemi della pubblicità, le opere dell’artista romana esprimono in modo diretto ed esplicito le sue idee sulla società contemporanea, attraverso immagini dal forte impatto visivo ed emotivo.

Informazioni

Comunicato stampa

Gli spazi della Città dell’Altra Economia ospitano la prima esposizione personale di Francesca Selvi, dal titolo “Stop”. Scenografa teatrale e televisiva, restauratrice e musicista, la Selvi ha portato avanti negli anni la sua ricerca pittorica, ispirata ai modi della pop art; utilizzando tecniche e stilemi della pubblicità, le opere dell’artista romana esprimono in modo diretto ed esplicito le sue idee sulla società contemporanea, attraverso immagini dal forte impatto visivo ed emotivo

I temi affrontati sono quelli tradizionali del movimento ecologista, come l’inquinamento petrolifero e il problema dei rifiuti, ma non mancano lavori fortemente critici verso la gestione e la natura stessa dell’informazione mediatica. Talvolta il discorso della Selvi si focalizza su oggetti emblematici, insegne della civiltà del consumo futile e sfrenato, come le lattine della Coca-Cola o i copertoni ammonticchiati di una discarica; in altre opere, come quella che dà il titolo alla mostra, l’accostamento di linguaggio verbale e visuale rende l’interpretazione del “messaggio” più complessa e stratificata.

Stefano Iatosti