Drugu Choegyal Rinpoche – Imaginary Beings of Another World

Roma - 10/10/2019 : 10/11/2019

Drugu Choegyal Rinpoche è un artista tibetano. È riconosciuto come ottava reincarnazione dell’abate Drugu Choegyal della discendenza Drukpa Kargyu, e fin dall'infanzia è il Maestro Spirituale dell'Istituto Drugu, Thopa, Kham, Tibet.

Informazioni

Comunicato stampa

La Galleria Alessandra Bonomo è lieta di annunciare la prossima mostra di Drugu Choegyal Rinpoche.

Drugu Choegyal Rinpoche è un artista tibetano. È riconosciuto come ottava reincarnazione dell’abate Drugu Choegyal della discendenza Drukpa Kargyu, e fin dall'infanzia è il Maestro Spirituale dell'Istituto Drugu, Thopa, Kham, Tibet.

"Sono nato con un grande interesse per l'arte. Ho trascorso tutta la mia vita immerso in essa, con una profonda fiducia nell'insegnamento e nella pratica buddista, che ho ricevuto dai più grandi maestri tibetani dell'ultimo secolo. Le mie opere d'arte continuano a cambiare seguendo il ritmo della mente e della vita

Come artista, trovo sia più facile esprimere determinati punti della mente attraverso l'arte." Drugu Choegyal Rinpoche.

Imaginary Beings of Another World ci mostra attraverso il suo ultimo ciclo di opere a tempera ed acquarelli, la sua Art on Mind che si fonda su oltre sessant'anni di esperienza e conoscenza. La piena libertà espressiva dei suoi lavori ci immerge in visioni di meraviglia e incanto. Le sue tele sono state esposte in Europa, Asia e nelle Americhe.

Il percorso artistico di Drugu Choegyal Rinpoche nasce ispirandosi ai temi classici della tradizione tibetana. Con il tempo, si evolve verso uno stile più libero e spontaneo, caratterizzato da una forza espressiva immediata. I suoi lavori sono considerati dei manifesti di contemplazione e forza interiore.

Drugu Choegyal Rinpoche vive e lavora a molteplici progetti che uniscono arte e spiritualità nei suoi ritiri in Nepal, al fine di preservare la cultura e la pittura tibetana. Gran parte delle sue opere verrano conservate nei monasteri di Khampagar e Drugu, in Tibet e Bhutan.