Chinamen. Un secolo di cinesi a Milano

Milano - 14/03/2017 : 17/04/2017

Con un focus particolare sul periodo delle origini storiche e meno note della migrazione cinese (1906 -1946), “Chinamen” invita a scoprire, attraverso immagini, oggetti e testimonianze dirette, un percorso di storia inedito: la nascita dell’identità sino-milanese e le trasformazioni del quartiere di via Canonica, Sarpi e Porta Volta in Chinatown.

Informazioni

  • Luogo: MUDEC - MUSEO DELLE CULTURE
  • Indirizzo: Via Tortona 56 20144 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 14/03/2017 - al 17/04/2017
  • Vernissage: 14/03/2017 ore 12 su invito
  • Curatori: Daniele Brigadoi Cologna
  • Generi: arte moderna e contemporanea, collettiva
  • Orari: dalle 9.30 alle 19.30
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

dal 15 marzo al 17 aprile Mudec ospiterà “Chinamen. Un secolo di cinesi a Milano". La mostra a cura di Daniele Brigadoi Cologna, dal prezioso valore storiografico, giunge a conclusione del programma culturale “Milano Città Mondo #02 Cina”, organizzato dall’Ufficio Reti del Comune di Milano e dal Mudec con la collaborazione del Forum della Città Mondo, che mira ogni anno ad approfondire la cultura e le modalità di insediamento di una delle numerose comunità presenti nel territorio milanese




Con un focus particolare sul periodo delle origini storiche e meno note della migrazione cinese (1906 -1946), “Chinamen” vi invita a scoprire, attraverso immagini, oggetti e testimonianze dirette, un percorso di storia inedito: la nascita dell’identità sino-milanese e le trasformazioni del quartiere di via Canonica, Sarpi e Porta Volta in Chinatown.

Sul filo della memoria ritrovata, nasce una riflessione sul presente e sulla città: Milano è al tempo stesso ribalta e retroscena di un’epopea che si è costruita nell’ intimità delle stradine, delle botteghe e delle case di ringhiera dello storico “borgo degli ortolani” di Porta Volta, per poi aprirsi alla metropoli intera.

La mostra completa la proposta culturale del primo semestre 2017 del Mudec e va ad affiancare l’esposizione dedicata a “Kandinskij, cavaliere errante. In viaggio verso l’astrazione”, in programma dal 15 marzo al 9 luglio 2017.