Asta Bolaffi – Arte moderna e contemporanea

Torino - 11/12/2020 : 14/12/2020

LA GRANDE ARTE MODERNA DA ASTE BOLAFFI A TORINO IL 14 DICEMBRE. TRA I PROTAGONISTI CARLA ACCARDI, ALIGHIERO BOETTI E GIACOMO MANZÙ.

Informazioni

  • Luogo: SALA BOLAFFI
  • Indirizzo: Via Camillo Benso Conte Di Cavour 17 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 11/12/2020 - al 14/12/2020
  • Vernissage: 11/12/2020 ore 10
  • Generi: arte moderna, asta
  • Orari: ASTA Lunedì 14 dicembre 2020, ore 17 lotti 1001-1133 Sala Bolaffi, Torino, via Cavour 17 ESPOSIZIONE Da venerdì 11 a lunedì 14 dicembre (domenica esclusa) ore 10-18, stessa sede

Comunicato stampa

Un viaggio nella grande arte del Novecento attraverso la pittura figurativa e quella astratta, la scultura e il disegno, oltre a un insieme di opere del XXI secolo: sono 132 i lotti protagonisti della vendita di Arte moderna e contemporanea in calendario lunedì 14 dicembre da Aste Bolaffi a Torino

Nel percorso dai primi del Novecento ai giorni nostri, gli anni Sessanta e Settanta occupano un posto di primo piano, ben rappresentati dall’opera di Carla Accardi “A settori” del 1962 (lotto 1061, stima 80.000-100.000 euro), dal collage “Feny K2” di Victor Vasarely (lotto 1042, stima 25.000-35.000 euro) e dal raro olio su carta realizzato a Roma nel 1961 da Jannis Kounellis (lotto 1060, stima 70.000-80.000 euro).



Passando per “classici moderni” come Alighiero Boetti, di cui sono proposti una stampa tipografica dedicata ai fiumi più lunghi del mondo e uno dei celeberrimi arazzi (“Un’idea brillante”, lotto 1094, stima 20.000-25.000 euro) si arriva a una selezione di opere di Carol Rama con ben 14 lavori e al raro polittico di Turi Simeti “Composizione bianca” (lotto 1091, stima 35.000-45.000 euro).



Arricchisce la proposta un focus sulla scultura con protagonisti Giacomo Manzù, di cui Aste Bolaffi propone quattro cardinali diversi per dimensioni e materiali ­ tra cui un cardinale seduto in bronzo 85x59x40 cm (lotto 1038, stima 70.000-90.000 euro) e uno in marmo di Carrara ­ e Francesco Messina con un’opera dedicata alla sua musa Sandra Milo.



In catalogo anche opere storiche di Fillia, Veronesi e Magnelli, una rara collana in oro giallo di Fausto Melotti (lotto 1046, stima 16.000-20.000 euro) e per concludere la sezione di arte contemporanea con opere di Salvo, David Salle e Liang Yuanwei, artista cinese di successo sul mercato internazionale che, con il trittico “50 pieces of life” del 2006, chiude la vendita (lotto 1133, stima 10.000-15.000 euro).