Alter Ego: Artisti per passione

Roma - 05/06/2018 : 21/06/2018

Come suggerisce il titolo, la mostra intende presentare i lavori ideati e realizzati da quell’altro io che vive in ognuno di noi, intimo, segreto e liberamente creativo.

Informazioni

  • Luogo: TEMPLE UNIVERSITY
  • Indirizzo: Lungotevere Arnaldo Da Brescia 15 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 05/06/2018 - al 21/06/2018
  • Vernissage: 05/06/2018 ore 19
  • Generi: arte contemporanea, collettiva

Comunicato stampa

La Gallery of Art, Temple University Rome, presenta Alter Ego: Artisti per passione. Come suggerisce il titolo, la mostra intende presentare i lavori ideati e realizzati da quell’altro io che vive in ognuno di noi, intimo, segreto e liberamente creativo. Le opere esposte rivelano una molteplicità di tecniche e una freschezza di linguaggi: gli autori sono professionisti affermati in settori molto diversi tra loro, lontani dal sistema ufficiale dell’arte, ma accomunati tutti dalla medesima passione per l’arte



Abbiamo svolto un’attenta selezione di creativi e abbiamo individuato 11 artisti, fotografi e pittori, disegnatori e scultori, ceramisti e creatori di “wearable art”:

Antonino Barletta, avvocato, presenta una serie di fotografie scattate in piazza San Pietro, usando una tecnica che abbina il flash e l’iperfocale; Ariel Genovese, regista film maker, crea sculture/bracciali di carta fatta a mano; Cynthia Bassan, appassionata di fitness, dipinge il suo quotidiano con una attenta tecnica fotografica di impronta realista; Greesi Desiree Langovits, cantante lirica, scatta fotografie durante i suoi viaggi; Andrea Puccetti, biologo, lavora la latta per creare incredibili mobile di creature sottomarine; Paolo Mangano, maestro gioielliere, scolpisce vasi in metalli preziosi; Valerio Rivosecchi, professore di Storia dell’Arte e curatore, capta attraverso la pittura una natura sospesa tra il reale e il visionario; Anna Padovani, bibliotecaria, disegna con ironia piccante il mondo femminile; Annele Giovannetti, biologa, dipinge nature morte e ritratti con un occhio al surrealismo; Michela Pierlorenzi, interior designer, disegna con tratto netto il paesaggio extra urbano; e infine Ottavia Ciaceri, insegnante di educazione fisica, scolpisce spiritose figure in ceramica.