Accademie & Dintorni

Milano - 17/06/2021 : 30/09/2021

Un ciclo di mostre degli anni Novanta curato da Catia Spadon alla Galleria Morone, nella proposta di giovani artisti emergenti diplomati all’Accademia di Brera.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA ANTONIO BATTAGLIA
  • Indirizzo: Via Ciovasso 5 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 17/06/2021 - al 30/09/2021
  • Vernissage: 17/06/2021 ore 16
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: Da martedì a sabato dalle 16 alle 19,30, aperto anche il sabato mattina, dalle 11 alle 13, 30. (Luglio: sabato e domenica su appuntamento)

Comunicato stampa

Un ciclo di mostre degli anni Novanta curato da Catia Spadon alla Galleria Morone, nella proposta di giovani artisti emergenti diplomati all’Accademia di Brera, accademia dalla quale era partito il progetto, con le tradizionali mostre dei Saloon nelle gallerie private milanesi. Si tenevano alla fine di ogni anno accademico con la selezione di opere dei migliori allievi, scelti da docenti e galleristi.
Alcune di queste nuove proposte sono oggi i protagonisti del panorama artistico contemporaneo, come gli artisti proposti in questa mostra che ripropone il titolo Accademie & Dintorni



La Galleria Antonio Battaglia ha il piacere di presentare, dopo la lunga chiusura a causa della pandemia, questa mostra di gruppo che vuole anche essere un omaggio al gallerista Enzo Spadon, fondatore della Galleria Morone, da poco scomparso, il quale ha creduto in questi “ragazzi” e li ha esposti nella sua galleria e nelle fiere insieme ai maggiori artisti della scena artistica internazionale.



Un confronto e una continuità con la forza pittorica espressionista è la pittura intensa e poetica di Piermario Dorigatti con il suo immaginario visionario, in cui figurazione e astrazione si fondono nello spazio dell’interiorità. La pittura meditata, aniconica, sulla ricerca del colore nella sua più intensa profondità con rimandi alla grande tradizione della pittura astratta, delle opere di Tetsuro Shimizu e Ayako Nakamiya, che, dopo essersi diplomati in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Tokyo, sono venuti a Milano per proseguire gli studi a Brera e da lì hanno intrapreso il loro percorso artistico e di vita insieme, sempre in contatto con la loro cultura originaria. La forte personalità del tratto nel disegno accompagna Giovanna Bolognini nel percorso a lei più congeniale di scultrice, mostrando sensibilità nella ricerca della materia utilizzando il ferro che rende duttile nella creazione delle sue forme, mondi nei quali permane appunto la fluidità del segno.

Il critico Claudio Cerritelli ha sempre seguito con passione e attenzione il percorso di questi artisti dagli anni Novanta ad oggi con le mostre Nuovi temperamenti e in altre occasioni espositive in spazi pubblici e privati, promuovendo così una nuova scena artistica di qualità al di là delle mode, tra pittura e scultura. Una mostra tutta lì da vedere, come direbbe Spadon, che nella nostra galleria lascia un importante segno di continuità e un contributo culturale.

La mostra è realizzata con la collaborazione di Catia Spadon e l’archivio storico della Galleria Morone.

Disponibile in galleria catalogo con testo di Claudio Cerritelli.


Orario d’apertura:

Da martedì a sabato dalle 16 alle 19,30, aperto anche il sabato mattina, dalle 11 alle 13, 30.
(Luglio: sabato e domenica su appuntamento)