1:13) Le tredici sedie mai dipinte nell’Ultima Cena di Leonardo

Lissone - 19/10/2013 : 01/12/2013

La mostra reinterpreta una delle opere più emblematiche della storia dell’arte, l'Ultima Cena di Leonardo.

Informazioni

  • Luogo: MAC - MUSEO D'ARTE CONTEMPORANEA
  • Indirizzo: Viale Elisa Ancona, 6 20851 - Lissone - Lombardia
  • Quando: dal 19/10/2013 - al 01/12/2013
  • Vernissage: 19/10/2013 ore 17
  • Generi: design, fotografia, collettiva
  • Orari: Martedì, Mercoledì, Venerdì h 15-19 Giovedì h 15-23 Sabato e Domenica h 10-12 / 15-19
  • Biglietti: ingresso libero
  • Sito web: http://www.tredicisedie.it
  • Email: info@ghigos.com
  • Editori: CORRAINI

Comunicato stampa

La mostra reinterpreta una delle opere più emblematiche della storia dell’arte, l'Ultima Cena di Leonardo. Ammirato nel corso dei secoli ed entrato di diritto nell’immaginario collettivo, il dipinto non sembra desistere da nuove e versatili interpretazioni. Provando a guardare "oltre" quella scena tante volte rappresentata, 13 designer sono stati invitati a intuire - tratteggiando con il dovuto rispetto - le 13 sedie che accoglievano Gesù e gli Apostoli, dando a queste sedute uno stile personale e fortemente simbolico



Benché l’affresco leonardesco ci precluda la possibilità di osservare un aspetto tutt’altro che marginale dell’ambientazione (quel lato nascosto che ognuno di noi può solo provare a immaginare), i tredici designer si sono interrogati su quel "retro" mai dipinto.

Ognuno dei designer, scelti a rappresentare la nuova generazione italiana, è stato associato a un diverso santo:

Alberto Biagetti (Giuda Iscariota)
PG Bonsignore (San Simone Zelota)
CTRLZAK (San Bartolomeo)
Lorenzo Damiani (San Tommaso)
Ghigos Ideas (San Giacomo Maggiore)
Gumdesign (San Giuda Taddeo)
JoeVelluto (San Giacomo Minore)
Alessandro Marelli (San Pietro)
Elena Salmistraro (San Giovanni)
Brian Sironi (Sant'Andrea)
Sovrappensiero (San Matteo)
Alessandro Zambelli (San Filippo)
I dodici designer prenderanno quindi posto intorno a una figura carismatica e fondamentale per la storia del design italiano (che quest’anno festeggia 70 anni) e a cui è stato riservato il ruolo principale:

Alessandro Guerriero (Gesù Cristo)

Dopo l'anteprima allestita alla Milano Design Week 2013, in cui erano stati esposti gli schizzi e i ragionamenti dei 13 autori, il progetto ha preso forma all’interno delle botteghe degli artigiani lissonesi, che hanno messo a disposizione le loro maestranze per realizzare le sedute immaginate dai designer.

L'esposizione al MAC si è inoltre arricchita della partecipazione di 13 fotografi e 13 critici che, dando seguito al loro particolare punto di vista, offriranno l’ennesima rilettura artistico- letterario delle tredici sedie.

Il titolo della mostra, (1:13), gioca sulla duplicità dei riferimenti storici e iconografici: da una parte il Cenacolo (perché “1” è il capolavoro di Leonardo) e dall’altra il Vangelo di Giovanni, più precisamente il capitolo 13,12-30 (che fa riferimento all’ultima cena). Ovviamente 13 sono anche i designer-commensali e le altrettante sedie qui “ricostruite”.

Nel tentativo di raccontare ciò che è rimasto celato così a lungo, gli autori della mostra invitano gli spettatori a un "atto di fede" e a un'ulteriore epifania: una riconfermata fiducia nel valore propositivo del progetto.


















Progetto a cura di Ghigos ideas

Sezione fotografica
Eleonora Cristin e Carmen Mitrotta

Progetto promosso da
Comune di Lissone

in collaborazione con
APA Confartigianato Imprese Lissone
Camera di Commercio Monza e Brianza

con il Patrocinio di
Regione Lombardia
Provincia di Monza e della Brianza
Ordine degli architetti pianificatori, paesaggisti e conservatori della Provincia di Monza e della Brianza

Partners
Museo d'Arte Contemporanea di Lissone
DUC Lissone (Distretto Urbano del Commercio)
Frigoriferi Milanesi
Open Care – Servizi per l’arte
Progetto Lissone
SUPEREGO Edizioni

Sponsor
Brugola O.E.B. Industriale
Cleaf
Vefer

BT Group
Selfcart
Side

Sponsor tecnici
GF - Grandi Formati
Gislon Pubblicità

Designer
Alberto Biagetti
PG Bonsignore
CTRLZAK
Lorenzo Damiani
Ghigos Ideas
Alessandro Guerriero
Gumdesign
JoeVelluto
Alessandro Marelli
Elena Salmistraro
Brian Sironi
Sovrappensiero
Alessandro Zambelli

Critici
Stefano Caggiano
Valentina Croci
Ali Filippini
Beppe Finessi
Paolo Floretta
Fabio Greco
Stefano Maffei
Roberto Marone
Massimo Martignoni
Roberto Mutti
Donato Novellini
Matteo Pirola
Stefano Raimondi
Davide Rampello
Marco Romanelli
Sergio Ubbiali

Fotografi
Eleonora Agostini
Carolina Amoretti
Sergio Andretti
Alessandro Branca
Eleonora Cristin
Davide Di Tria
Max Falsetta Spina
Mirta Kokalj
Carmen Mitrotta
Occhiomagico
Giorgia Rizzo
Giulio Storti
Robyola Von Wünsch
Simone Zanatta

Aziende
AC
Arosio Carlo di Arosio Luca & C.
Arredamenti Perego
2B di Borsato Gabriele & C.
Cazzaniga Silvano Mariano Domenico
Cereda Softline
Citterio F.lli di Lucio Gianfranco & C.
Dassi Albano di Dassi Fausto & C.
Galbiati Natale & Figli
GD di Valter Guidetti & Stefano Dassi
GV di Villa Gianluca
M.I.A.
PROMA Provasi Mobili Arredamenti
Sangalli Arredamenti di Sangalli Fabio, Carlo & C.
Sanvito Arredamenti di Alberto Luca e Stefano

con la collaborazione di
Italvetrine
LAMAR di Caspani Gilberto
SEREGNI SEDIE di Marco Seregni

Foto work in progress
Eleonora Cristin

Foto still life
Max Falsetta Spina

Courtesy location
Overtherainbow

Courtesy Vincent n*5
Galleria Riccardo Crespi Milano

Progetto di allestimento
Ghigos Ideas

Catalogo
Corraini editore