Con l’ambizioso progetto Rosewood Tower, l’archistar francese punta a definire uno “spazio di urbanizzazione calma” nella caotica São Paulo. Misurandosi con la memoria del luogo. Ecco il video in cui Nouvel racconta la sua opera.
La prima retrospettiva europea dedicata a Frank O. Ghery occupa gli spazi del Centre Pompidou di Parigi. Non a caso, in concomitanza con l’inaugurazione della “sua” Fondation Luis Vuitton al Bois de Boulogne. Un evento che ha focalizzato l’attenzione mediatica su un architetto la cui fama viene preceduta soprattutto per lo stupore destato per opere avveniristiche, sopra le righe e audaci.
Una guida, una galleria, una vetrina, uno store online. MOS - Matter of Stuff è tutto questo, ma ancor prima è il sogno di due architette italiane che a Londra hanno trovato il coraggio di realizzare.
A una settimana dall’incendio della cattedrale parigina, prende la parola l’architetto Pietro Carlo Pellegrini, per una riflessione sul tema del restauro dello storico edificio.
Fondazione Giorgio Cini, Venezia – fino al 31 luglio 2016. Da Adolf Loos a Josef Hoffmann, da Joseph Maria Olbrich a Leopold Bauer, l’isola di San Giorgio Maggiore raccoglie trecento creazioni in vetro dei protagonisti del Modernismo viennese.
“Imparare dal paesaggio esistente, per un architetto è un modo di essere rivoluzionario”. In seguito alla scomparsa del progettista statunitense, Pritzker Prize 1991, Artribune pubblicherà alcuni ricordi e ritratti. La prima a prendere la parola è Emilia Antonia De Vivo.
Utopie o preludio a scenari distopici? Le architetture di Paolo Soleri finiscono sotto la lente di Luigi Prestinenza Puglisi.
Avrà il suo cuore al Chicago Cultural Center, ma troverà ampia diffusione anche in altre location della principale città dell’Illinois: è la Biennale di Architettura di Chicago, evento senza precedenti nella storia del Nord America, al via il 3 ottobre. Direttori artistici della prima edizione sono Sarah Herda, dal 2006 alla guida della Graham Foundation, e Joseph Grima, architetto, curatore, editor-in-chief di Domus dal 2011 al 2013. Lo avevamo incontrato un anno fa, nella veste di Direttore Artistico di Matera 2019, lo ritroviamo dall’altra parte dell’oceano alla vigilia dell’apertura della CAB.
Il Museo d’Arte Contemporanea di Sydney, la più importante città d’Australia, è chiuso da giugno. Niente paura, è soltanto per completare i lavori di ampliamento e ristrutturazione, che arriveranno a duplicare lo spazio a disposizione. Il museo riaprirà a marzo 2012 con tante novità, non soltanto architettoniche. Si punta sulle nuove tecnologie e sulla didattica. Per coinvolgere ed educare.
"Prenda gli aeroporti, sono luoghi dall'impatto ambientale devastante. A meno che non si trovi il modo di ottimizzarne le risorse. Beh, io l'ho trovato". Non pare essere la modestia la prima dote di Norman Foster, che racconta a La...
I visitatori della Biennale di Architettura potranno apprezzare alcune novità ultime e ultimissime per quanto riguarda i nuovi ristoranti nei musei e negli spazi culturali a Venezia. Ecco un percorso in tre tappe.
“Ruin Lust” porta a Londra - fino al 18 maggio - l’innamoramento tutto moderno per la decadenza architettonica. Da John Ruskin ad Alois Riegl, da Lars Svendsen a Franco La Cecla, la storia sull’arte s’intreccia alla critica dell’architettura, alla filosofia della moda, all’antropologia dell’abitare.

I PIÙ LETTI