grafica & illustrazione

grafica & illustrazione

Shaun Tan, L'approdo - Tunué, Latina 2016

Il ritorno del silent-book fantasma di Shaun Tan

Torna disponibile in libreria un volume entrato nella storia dell'editoria, di cui si continuava a parlare ma che nessuno rieditava più. “L'approdo” di Shaun Tan è solo del 2006: tradotto in Italia da Elliot, era sparito in breve dal commercio. Diventando subito leggendario.
Apollonia Saintclair, Censored by Facebook

Sesso al femminile. L’arte di Apollonia Saintclair

La sua identità resta un mistero, ma i suoi disegni stanno facendo il giro del web. Dedicati a un universo femminile esplicitamente erotico, gli inchiostri di Apollonia Saintclair sono un inno al piacere, ben lontano da qualsiasi censura.
Ryan Heshka, Today in Manitoba, Canada, 2015

Canada sci-fi. Ryan Heshka a Milano

Antonio Colombo Arte Contemporanea, Milano – fino al 16 maggio 2015. Illustrazioni dal fascino suadente, tempere pastello e uno stile che si rifà alla Comic Art e ai B-movie degli Anni Cinquanta. Ryan Heshka esplora cliché, miti e stereotipi di un Canada da cartolina. Popolato da creature fantastiche e femme fatale.
Félicien Rops - Philobiblon Gallery, Roma, 2015

Rops & Mannelli. Illustrazioni lunghe tre secoli

Philobiblon Gallery, Roma – fino al 23 marzo 2015. Il massimo illustratore belga del suo tempo incontra il commentatore visivo della cronaca politica nazionale degli ultimi quattro decenni. Maestria nella gestione dell’alto e del basso. Al limite della pornografia e del cattivo gusto... seppur con stile.
Il nuovo logo di Roma

Rome&You. Il logo della mia città mi fa vergognare. Parla Cesare Pietroiusti

Pubblichiamo un intervento di Cesare Pietroiusti. Che semplicemente si vergogna. Si vergogna di una municipalità che, non contenta di aver dato vita a un logo imbarazzante, ora cambia anche nome. Passando da Roma a Rome.
Expo Gate 2015

La Sputacchiera #3. Il contributo di Expo2015 all’iconografia infernale

Come se non bastasse già tutto il resto, i recenti fotomontaggi di Expo 2015 hanno fatto il giro del web, scatenando ironie e insulti di ogni genere. E se invece fossero il capolavoro di un misterioso genio neodadaista? Ricorrendo all’analisi iconografica, la Sputacchiera di oggi proverà a sostenere questa tesi.

Quel nuovo logo per Catania. La rete e gli esperti bocciano l’immagine voluta dal...

La storia ricorda un po’ quella che vide protagonista Roma, quando, nel corso del 2012, la giunta Alemanno aveva presentato al mondo il nuovo...
San Juan

Triennale di San Juan. L’immagine oltre l’immagine

Nel mar dei Caraibi, Puerto Rico ospita una fra le prime pluriennali di entrambe le Americhe: la quarta Trienal Poli/Grafica de San Juan, América Latina y El Caribe. Un appuntamento con la cultura dell’immagine di livello internazionale. Un itinerario che quest’anno raccoglie settantotto artisti, diverse sedi espositive e tre curatori.
Segni Esemplari. Installation view at Galleria Petitot della Biblioteca Palatina, Complesso Monumentale della Pilotta, Parma 2019. Photo Danilo Iantomasi

Un font da manuale. L’omaggio di Parma a Bodoni

Alla Biblioteca Palatina di Parma, una mostra dedicata agli amanti delle lettere: quelle lettere che, dalla rivoluzionaria invenzione di Gutenberg fino agli strumenti più moderni, compongono le pagine di libri, riviste, siti web e tutto ciò che prevede una comunicazione scritta e stampata. Al centro, una star dell'arte tipografica italiana: Giambattista Bodoni.

Ci risiamo. Italia di nuovo al centro delle polemiche per un logo sbagliato. Anzi...

Quando si tratta di loghi, le nostre istituzioni non riescono ad azzeccarne una. Dopo i flop del “cetriolo” di Italia.it e dell’agghiacciante “Magic Italy”...
Tara Jacoby, Aladdin

I principi Disney spogliati da Tara Jacoby

Chissà se si può considerare arte. Di sicuro si può dire art, all’inglese, ossia disegno. E sì, a questo punto è più che concesso dire erotic art. E forse anche in parte art brut, in quanto una certa rozzezza e programmatica ineleganza fanno parte integrante del pacchetto. Le rudi figurazioni erotiche che ci colpiscono stavolta non fioriscono sui muri di qualche gabinetto pubblico, bensì sugli schermi di un malizioso sito statunitense di gossip postfemminista (ciurma quasi al completo muliebre).
Otto Gabos - tavola tratta da L'illusione della terraferma, Rizzoli Lizard - Tricromia, Roma 2016

Il giallo sardo di Otto Gabos. A Roma

Tricromia ArtGallery, Roma – fino al 27 marzo 2016. La galleria capitolina accoglie le tavole illustrate di Otto Gabos. Per mostrare una storia semplice, ambientata in una Sardegna del secolo scorso, con “disegni che nascono per caso mentre parli al telefono o stai pensando ad altro”.

I PIÙ LETTI