Vincent van Gogh, Autoritratto, 1889

Il piccolo segreto di Vincent van Gogh. Ritrovato un plico nella sua casa di...

Ben nascosto, nella casa londinese che amò, un plico salta fuori dal passato di Vincent van Gogh. E risveglia le memorie di un periodo intenso, fatto di studio, di fervore religioso, dei primi approcci all’arte e del primo amore.
Edouard Manet, Olympiavideo

Analisi di un dipinto che ha fatto la storia. L’Olympia di Manet

L'arte di Édouard Manet diede il via a una vera e propria rivoluzione pittorica. In questo video, prodotto da Vox Magazine, viene analizzata una delle sue opere più famose: il ritratto di Olympia
BBPR Ottemi della Rotta

L’affresco di Leonardo al Castello Sforzesco di Milano. Il restauro e le nuove tecnologie...

Strumenti di massima precisione hanno permesso in pochi anni di far tornare alla luce la grande opera leonardesca che era stata fortemente danneggiata da secoli di abbandono e incuria. Ecco di cosa si tratta.
Maurits Cornelis Escher, Vincolo d’unione

Escher. L’equivoco della prospettiva

A Palazzo Albergati – siamo a Bologna – è in corso la retrospettiva di Escher. Con oltre centocinquanta opere, è proposto l’intero percorso dell’artista olandese, dalle prime incisioni stile Liberty ai più audaci esperimenti prospettici, con il quale ha sconvolto dal suo interno l’intero sistema di rappresentazione dello spazio tridimensionale.
Edward Hopper's Creative Processvideo

Il processo creativo di Edward Hopper. Come nasce un capolavoro

Dallo schizzo all'opera finita. E dalla mente alla tela, passando per l'emozione. Ecco come nascevano le opere di Edward Hopper, uno dei pittori più amati di tutti i tempi
Renato Guttuso, Natura morta, 1966 – Varese, Fondazione Pellin © Renato Guttuso by SIAE 2016

Renato Guttuso e la forza delle cose. A Palermo

Villa Zito, Palermo – fino al 26 marzo 2017. Patrimonio della Fondazione Sicilia e sede di una straordinaria pinacoteca, Villa Zito ospita una mostra dedicata a Renato Guttuso. Solo nature morte. Un intenso teatro di oggetti silenziosi, forme ampie e piani cromatici squillanti, con la cura di Fabio Carapezza Guttuso, figlio del maestro, e Susanna Zatti, direttrice dei Musei Civici di Pavia.
Le baiser de l’Hôtel de Ville, Paris 1950 © Robert Doisneau

Umanità della fotografia. Gli scatti di Robert Doisneau a Palazzo Roverella a Rovigo

Inaugurerà il prossimo settembre la retrospettiva dedicata a uno dei principali esponenti della fotografia francese. In mostra anche il celeberrimo “bacio”
Marcello Dudovich, Modella in posa riflessa nello specchio, 1950 ca. Collezione privata Salvatore Galati

L’arte assoluta di Dudovich, oltre il manifesto pubblicitario. A Chiasso

Seguendo il filone del rapporto con la fotografia, la mostra al Max di Chiasso ripercorre la carriera e la vita del grande triestino, maestro dell'arte applicata alla comunicazione pubblicitaria. Marcello Dudovich, dandy e imprenditore, “artista totale” e testimone di un'epoca.
Medardo Rosso nello studio di boulevard des Batignolles, 1890. Collezione privata. Courtesy Archivio Rosso

Medardo Rosso e l’antico. A Roma

Legame troppo spesso rimasto in ombra, quello fra Medardo Rosso e l’antico è un dialogo fondamentale per la poetica dell’artista. La mostra allestita al Museo Nazionale Romano a Palazzo Altemps ne approfondisce i contorni.
Pierre Auguste Renoir, Paysage à la Roche Guyon, 1887. Collezione Pérez Simón, Messico

Impressionisti segreti. Una mostra a Roma

La mostra “Impressionisti segreti” sancisce il promettente esordio di un nuovo spazio espositivo a Roma, nel secentesco Palazzo Bonaparte.
Gustave Courbet, Autoritratto con il cane nero, 1842. Parigi, Petit Palais, Musée des Beaux-Arts de la Ville de Paris

Fra pittura e socialismo. Gustave Courbet a Ferrara

Dopo quasi mezzo secolo, torna in Italia una retrospettiva su Courbet, il primo artista “maledetto” della storia francese, che ispirò gli impressionisti. Con 49 opere in prestito da tutto il mondo, e una curatela collegiale diretta da Maria Luisa Pacelli, sullo sfondo del Palazzo dei Diamanti a Ferrara.
video

Il Saturno di Goya: l’orrore fatto dipinto

Un video che viene dagli States racconta con efficacia la storia di uno dei quadri più famosi di Francisco Goya: Saturno che divora i suoi figli. Tratteggiandone il carattere folle e spaventoso

I PIÙ LETTI