Guillermina De Gennaro, Inglobe, exhibition view at Fondazione Museo Pino Pascali, Polignano a Mare 2017

Fra natura e cultura. Guillermina De Gennaro in Puglia

Fondazione Pino Pascali, Polignano a Mare – fino al 30 luglio 2017. Nella Project Room della Fondazione Pino Pascali, Guillermina De Gennaro riflette sui rapporti fra ambiente naturale e sfera antropica. In un percorso espositivo distribuito tra fotografia, installazioni e video.

L’oggetto da non mancare è quest’anno un ventaglio. Non fa caldo come nel 2003,...

E alla fine l'oggetto da non mancare l'ha imbroccato una piccola città slovena che il prossimo anno sarà a suo modo Capitale. Maribor, Capitale...
Ruben Montini, One Person Protest, 2017. Performance. Photo Anna Jochymek. Courtesy dell’artista & Prometeogallery di Ida Pisani, Milano & BWA Warszawa, Varsavia

Una performance che guarda all’Europa. Intervista a Ruben Montini

Alla galleria BWA di Varsavia è andata in scena una nuova performance di Ruben Montini che parla di Europa, del senso di unione, e della necessità di restare coesi. Nel frattempo, a poche centinaia di metri, gruppi neonazi protestano contro uno spettacolo teatrale. Abbiamo scambiato qualche parola con l'artista.

Istanbul Updates: mentre sulla Istiklal Caddesi si riaccendono gli scontri, parte la Biennale numero...

Apre oggi le porte alla stampa la 13a Biennale di Istanbul, dal titolo Mom, am I Barbarian?, citazione dal poeta turco Lale Müldür. Concepita...
herman de vries, 2006 - photo herman de vries archive

Biennale di Venezia. Il padiglione dell’Olanda raccontato da Herman de Vries

Herman de Vries, sostenuto dal Mondriaan Fund, renderà lo spazio di Rietveld ai Giardini un punto di approdo per una rappresentazione itinerante della natura. L’artista del 1931 porterà i suoi lavori in Laguna, a Venezia e non solo ai Giardini.
Will Benedict. The Social Democrat. Installation view at Galleria Giò Marconi, Milano 2017 © Armellin F.

SOS democrazia. Will Benedict a Milano

Galleria Giò Marconi, Milano – fino al 24 marzo 2017. Dieci opere più una compongono la personale più politica realizzata dall’artista americano. Tra meta-quadri, acquerelli su foam, alieni e musica noise.
Guerrilla Girls, V&A Museum, London - photo Eric Huybrechtsvideo

Mettete sempre in discussione ciò che vedete. Intervista alle Guerrilla Girls

I numeri parlano chiaro. I musei e le gallerie d'arte espongono in grandissima parte opere di artisti maschi e bianchi. La situazione è migliorata negli ultimi due decenni ma c'è ancora molto da fare. Ne parlano in questa intervista video le Guerrilla Girls
Wyatt Kahn, Weights, 2016 - collezione Lisa e Danny Goldberg, Sidney

Umana e imperfetta. L’arte di Wyatt Kahn a Trento

Galleria Civica, Trento – fino al 2 ottobre 2016. La sede museale trentina ospita la prima mostra di Wyatt Kahn in un’istituzione europea. Trenta opere indagano il rapporto tra figurazione e astrazione, tra pittura e scultura. Sulla scia del Minimalismo americano si aprono nuove sperimentazioni, ripartendo dagli elementi strutturali della pittura. Per un’arte che emerge dal profondo.
Ryoji Ikeda data-verse 1, 2019 DCI-4K DLP projector, computer, speakers 58. Esposizione Internazionale d’Arte - La Biennale di Venezia, May You Live In Interesting Times 58th International Art Exhibition - La Biennale di Venezia, May You Live In Interesting Times Photo by Andrea Avezzùvideo

Un universo fatto di dati. Ryoji Ikeda alla Biennale di Venezia

Un bianco corridoio ricoperto da accecanti LED ai Giardini e un'imponente opera video all'Arsenale. Il giapponese Ryoji Ikeda conquista gli spettatori con un lavoro intenso e attuale, incentrato sull'universo dei dati
Sebastian Errazuriz, blu Marble, 2019

La Terra sospesa tra due edifici. L’installazione di Sebastian Errazuriz a New York

Un grande schermo circolare, sospeso tra due palazzi a New York, trasmetterà live l'immagine della Terra per un mese. L'autore è l'artista e designer cileno Sebastian Errazuriz, che vuole farci riflettere sulla caducità dell'esistenza.
Bianco-Valente, Illimite, 2014 - still da video

Un castello e l’arte contemporanea. Storie di aderenze

Castello Silvestri, Calcio – fino al 1° maggio 2016. “Princìpi di aderenza” è l’idea di un abbraccio possibile, il tentativo di proiettare un luogo storico verso un nuovo futuro e una rinata fruizione. Per farlo si mettono in gioco linguaggi e messaggi diversi, creando un dialogo su territori, equilibri, storie e visioni.
Maurizio Cattelan, AMERICA, 2016. Photo courtesy Jacopo Zotti

La toilette d’oro di Maurizio Cattelan in mostra alla Blenheim Art Foundation in Inghilterra

La fondazione inglese dedica una grande retrospettiva all’artista italiano, la prima in Inghilterra negli ultimi vent’anni. In mostra nuovi lavori e opere storiche di Cattelan, tra cui “America”, il famoso water d’oro che lo scorso anno si è reso protagonista di una curiosa vicenda…

I PIÙ LETTI