Un festival che cambia ogni anno e che si rivolge a tutti fuorché i melomani. Che sono reazionari. Parola del direttore Marco Monnet.
“Oggi un museo d’arte contemporanea deve sapersi porre anche come luogo di incontro e di esperienza. Stiamo mettendo a punto una struttura museale elastica ed interdisciplinare, in grado di produrre non solo mostre d’arte contemporanea di grande prestigio e...
Strappi, borchie, pelle, fetish e zip. Le catene si spezzano. “Punk, l’ultima rivoluzione” racconta l’anarchia e le contraddizioni di un fenomeno socio-culturale che ha distrutto e relativizzato i canoni del bello. Alla Ono di Bologna, fino al 4 dicembre.
Le più belle copertine dell’anno in formato vinile. Succede al MEI di Faenza, dal 26 al 28 settembre, che dedica il ventennale a Freak Antoni. La mostra si chiama Best Art Vinyl Italia ed è la costola italiana di un concorso nato in Inghilterra nel 2005.
Con la rubrica Serial Viewer vi abbiamo portato in giro per Svezia, Stati Uniti, Danimarca e Regno Unito. Ma dal 2015 anche la Germania ha la sua serie tv. Ed è bellissima, con una colonna sonora da acquistare e suonare a palla, soprattutto se siete nati, vissuti o cresciuti negli Anni Ottanta.
Vinili che valgono doppio. Per il contenuto ma anche per l’involucro. Sono quelli con le cover d’artista: opere d’arte che raccontano una lunga storia di collaborazioni.
In ricordo del celebre happening che il compositore americano John Cage realizzò su un treno che portava da Bologna a Rimini, a San Marino si svolgerà un festival dedicato alla Radio Art e alle interazioni tra musica e arti visive
Uscirà a giugno 2017 il primo esperimento cross-mediale italiano ideato tre anni fa dalla regista e video-designer Sara Taigher. “Black” includerà un corto d’animazione, un album elettronico e un live music act.
Matthew Herbert, il pioniere di tutto il “found-sound” dell’elettronica contemporanea, è stato ospite speciale di “Transart11”, festival spettinato di Bolzano e dintorni. E ha presentato “One pig”, progetto realizzato registrando le testimonianze sonore della nascita, vita, morte e oltre di un maiale inglese. Lo abbiamo incontrato (Herbert, non il maiale).
A Bologna, presso l’installazione di Christian Boltanski per il Museo per la Memoria di Ustica, in arrivo numerosi eventi di teatro, musica, danza, poesia. Nell’ambito della consueta rassegna “Il Giardino della Memoria”.
Era la due giorni di elettronica e performance più attesa in Laguna. Ma non tutto è andato come previsto. Il corposo cartellone compensa i disagi organizzativi: ecco i pro e i contro di questo evento.
Il Festival di Spoleto sta risalendo la china, dopo una fase di incertezze e vertenze giudiziarie. Alla 55esima edizione, porta in cartellone 55 spettacoli e 106 aperture di sipario, 2 rassegne di cinema, 1 laboratorio teatrale, 3 convegni, 2 concorsi, 4 premi, oltre a diversi eventi speciali e mostre d’arte. Apertura con “Il giro di vite”.

I PIÙ LETTI