Matera 2019. Le 3 cose da non perdere questo fine settimana nella Capitale della Cultura

Arte e natura, concerto diffuso, cena-performance: ecco gli appuntamenti più interessanti in programma questo fine settimana a Matera e non solo, nell’ambito degli eventi di Capitale Europea della Cultura.

Le arti come strumento per riscoprire le tradizioni e le radici culturali del territorio e della comunità: è questo il fil rouge che lega le tante e diversificate iniziative promosse nell’ambito di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, con una programmazione di eventi che coinvolge in prima persona esponenti italiani e internazionali del mondo della cultura ma anche e soprattutto il pubblico. Una grande opera scultorea di Pietro Fortuna inserita nel Parco della Murgia Materana;  una sinfonia del compositore austriaco Georg Friedrich Haas diffusa per Matera; una cena-performance del duo artistico Lucy + Jorge Orta sono tra le attività che caratterizzano il cartellone di eventi di questo fine settimana. Ecco nel dettaglio tutti gli appuntamenti…

-Claudia Giraud

https://www.materaevents.it

1. PIETRO FORTUNA AL PARCO DELLA MURGIA MATERANA

Pietro Fortuna, Novitas

Tra i segni di culture paleolitiche e neolitiche del Parco della Murgia Materana, si innesta l’opera scultorea di Pietro Fortuna (Padova, 1950). Novitas – questo il titolo del lavoro site specific che fa riferimento a temi originari e fondativi della cultura che ci accomuna – è composto da cinque elementi in ferro distinti, strutturati ad arco grazie alla piegatura delle lastre che li compongono.  Ciascuno di essi fa da supporto ad altrettanti oggetti creati dall’artista che utilizzano come elemento germinativo la piega. Un movimento analogo agli infiniti ripiegamenti dello sguardo panoramico che coglie il paesaggio che ospita l’installazione, ma anche alla curva della memoria che ci fa rivivere il ricordo del famoso film di Pier Paolo Pasolini dedicato al Vangelo di Matteo e girato in questi stessi luoghi; un riferimento alla morte di Cristo come atto fondante della memoria storica e, allo stesso tempo, come evento immemoriale dello spirito.

Pietro Fortuna – Novitas
A cura di: Giorgio Verzotti
In collaborazione con: Galleria Alessandro Albanese
Al “Belvedere piccolo” di Murgia Timone | Contrada Murgia Timone| Matera
Inaugurazione sabato 21 settembre 2019 ore 11:00 (l’installazione sarà visitabile fino al 21 novembre 2019)

2.  IL CONCERTO DIFFUSO PER MATERA DI GEORG FRIEDRICH HAAS

Georg Friedrich Haas

Sei composizioni pensate per sei specifici luoghi della città, sei “stazioni” di un percorso capace di innescare un’interazione tra performer e ambiente. Tutto questo è Musiche per Matera di Georg Friedrich Haas (Graz, Austria 1953), uno dei più importanti compositori europei della sua generazione, esponente di spicco della cosiddetta “musica spettrale”: un genere di composizione che prende le mosse dall’analisi delle proprietà acustiche del suono (lo spettro sonoro) e dallo studio del timbro. Questo concerto diffuso – in sei composizioni per 6 diversi ensemble e solisti (per un totale di 80 musicisti, componenti dell’Orchestra di Matera e della Basilicata) in altrettanti luoghi scelti appositamente da Haas per le loro proprietà acustiche – diventa, così, una mappa sonora della città. Commissionata dal Lams – Laboratorio Arte Musica e Spettacolo con la direzione artistica di Giovanni Pompeo, e la consulenza di Vincenzo Santarcangelo, e coprodotta con la Fondazione Matera Basilicata 2019, la sinfonia sarà eseguita in prima assoluta nella Capitale Europea della Cultura.

Georg Friedrich Haas – Music For Matera | Musiche Per Matera
21 settembre dalle 18,30 alle 24
Sedi varie Matera

3. CENA-PERFORMANCE DEL DUO ARTISTICO LUCY + JORGE ORTA

3 70 x 7 The Meal © Lucy Jorge Orta

L’associazione ArtePollino presenta il prossimo appuntamento di Ka art. Per una cartografia corale della Basilicata, un progetto collaborativo e partecipato di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, co-prodotto dall’associazione culturale ArtePollino e dalla Fondazione Matera-Basilicata 2019. Parte del progetto Ka art, 70 X 7 The Meal, a cura di Katia Anguelova, è una cena-performance del duo artistico Lucy + Jorge Orta. Il progetto è stato realizzato in numerose città del mondo e consiste in una cena collettiva, un’installazione pubblica che trasforma un evento quotidiano e umano, come il mangiare, in un momento unico – una grande tavola imbandita con i piatti in porcellana prodotti appositamente da una fabbrica della città di Limoges.

70 X 7 The Meal di Lucy + Jorge Orta
21 settembre 2019 ore 19.00
MULA+ Museo di Latronico Vico I Stabilimento Località Calda

Iscriviti alla nostra newsletter
CONDIVIDI
Claudia Giraud
Nata a Torino, è laureata in storia dell’arte contemporanea presso il Dams di Torino, con una tesi sulla contaminazione culturale nella produzione pittorica degli anni '50 di Piero Ruggeri. Giornalista pubblicista, iscritta all’Albo dal 2006, svolge attività giornalistica per testate multimediali e cartacee di settore. Dal 2011 fa parte dello Staff di Direzione di Artribune (www.artribune.com ), è responsabile dell'area Musica e cura, per il magazine cartaceo, la rubrica musicale "Art Music". E’ stata Caporedattore Eventi presso Exibart (www.exibart.com). Ha maturato esperienze professionali nell'ambito della comunicazione (Ufficio stampa "Castello di Rivoli", "Palazzo Bricherasio", "Emanuela Bernascone") ed in particolare ha lavorato come addetto stampa presso la società di consulenza per l'arte contemporanea "Cantiere48" di Torino. Ha svolto attività di redazione quali coordinamento editoriale, realizzazione e relativa impaginazione degli articoli per l’agenzia di stampa specializzata in italiani all’estero “News Italia Press” di Torino. Ha scritto articoli e approfondimenti per diverse testate specializzate e non (SkyArte, Gambero Rosso, Art Weekly Report e Art Report di Monte dei Paschi di Siena, Exibart, Teknemedia, Graphicus, Espoarte, Corriere dell’Arte, La Piazza, Pagina).