Lo Strillone: per sanare il deficit Detroit svende il suo museo, prime stime da Christie’s su Italia Oggi. E poi lo Stato compra la Reggia di Carditello, in crisi il Museo delle Marionette di Palermo, Hirst lavora per la Disney…

Prime stime da parte di Christie’s, che valuta la collezione del Detroit Institute of Art Museum circa 900 milioni di dollari: Italia Oggi apre alla possibilità che si vendano i gioielli di famiglia per sanare i debiti di una città in default. Se gli USA vendono l’Italia compra: Quotidiano Nazionale ribatte l’acquisto da parte del […]

Quotidiani
Quotidiani

Prime stime da parte di Christie’s, che valuta la collezione del Detroit Institute of Art Museum circa 900 milioni di dollari: Italia Oggi apre alla possibilità che si vendano i gioielli di famiglia per sanare i debiti di una città in default. Se gli USA vendono l’Italia compra: Quotidiano Nazionale ribatte l’acquisto da parte del Tesoro della Reggia di Carditello, prontamente girata al MIBACT. Sul piatto 11 milioni e mezzo di euro.

Quando la crisi soffoca la cultura: Claudio Magris ci informa via Corriere della Sera dei tagli che minacciano la nobile attività del circolo Il Menocchio di Montereale Valcellina, in quel di Pordenone. Eletto a simbolo e modello di una rete di piccole realtà che rischiano di estinguersi, portandosi nella tomba la salvaguardia delle specificità culturali locali. Il Venerdì è invece a Palermo, dove non ci sono soldi per salvare il Museo delle Marionette: oltre cinquemila pupi sono sul lastrico.

Mostre: la Wunderkammer divisa tra Poldi Pezzoli e Gallerie d’Italia entra, complice Renato Barilli, nel radar de L’Unità; il mito di Adriano nell’arte classica a Castel Sant’Angelo e su Avvenire. Il focus sui maestri del Seicento a Brera offre lo spunto, a Panorama, per suggerire un tour nella Milano spagnola; le influenze della pittura nordica – Nolde e Munch in testa – nella pittura italiana a Palazzo Roverella e su L’Espresso, Canova al Musée Marmottan su Sette.

Walt Disney, croce e delizia su Il Giornale: che in una breve accosta il Mickey Mouse dipinto da Damien Hirst per beneficenza e le accuse di antisemitismo lanciate al padre dei cartoon da Meryl Streep. La Repubblica chiacchiera con Giorgio Buccellatti, docente di archeologia a Los Angeles: depositario dei segreti di Babilonia, le cui rovine ha contribuito a svelare.

– Lo Strillone di Artribune è Francesco Sala

CONDIVIDI
Francesco Sala è nato un mesetto dopo la vittoria dei mondiali. Quelli fichi contro la Germania: non quelli ai rigori contro la Francia. Lo ha fatto (nascere) a Voghera, il che lo rende compaesano di Alberto Arbasino, del papà di Marinetti e di Valentino (lo stilista). Ha fatto l'aiuto falegname, l'operaio stagionale, il bracciante agricolo, il lavapiatti, il cameriere, il barista, il fattorino delle pizze, lo speaker in radio, l'addetto stampa, il macchinista teatrale, il runner ai concerti. Ha una laurea specialistica in storia dell'arte. Ha fatto un corso di perfezionamento in economia e managment per i beni culturali, così sembra tutto più serio. Ha fatto il giornalista per una televisione locale. Ha condotto un telegiornale che, nel 2010, ha vinto il premio speciale "tg d'oro" della rivista Millecanali - Gruppo 24Ore. Una specie di Telegatto per nerd. E' molto interista.